@ANSA FOTO

Terremoto di magnitudo 7 ad Acapulco, Messico: edifici crollati e almeno un morto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una forte scossa di magnitudo 7 ha colpito nella notte appena trascorsa il Messico. L’epicentro è stato registrato a pochi chilometri da Acapulco, cittadina turistica sul Pacifico, ma è stata avvertita anche a Città del Messico, a quasi 400 chilometri di distanza. Secondo le prime informazioni ci sarebbe almeno una vittima, oltre a frane e danni a numerosi edifici.

Stando ai dati dell’Istituto geofisico statunitense (Usgs), il terremoto è stato registrato 4 km a est di Los àrganos de San Agustín (sud-est), nello Stato di Guerrero, a una profondità di 12,6 km.

Frattanto, è stato revocato l’allarme di un possibile tsunami sulla costa pacifica di Guerrero, ma poche ore prima, nello stato messicano di Hidalgo, almeno 16 pazienti ricoverati in un ospedale pubblico sono morti in seguito all’allagamento della struttura a causa dello straripamento del fiume Tula per le forti piogge che hanno colpito la regione. 

Dalle prime immagini ci sono state frane e gravi danni a palazzi ed edifici, ma la violenta magnitudo ha scosso le colline intorno alla città abbattendo anche alberi e lanciando grandi massi sulle strade.

@ANSA FOTO

terremoto acapulco

@ANSA FOTO

L’uomo deceduto a Coyuca de Benítez, una cittadina a ovest di Acapulco, è rimasto schiacciato dalla caduta di un palo.

terremoto acapulco

@ANSA FOTO

A darne conferma è stato il governatore dello stato Héctor Astudillo Flores alla televisione locale. 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook