@ ArekSocha/pixabay.com

La Terra ha inglobato il doppio del calore in 15 anni. La denuncia allarmante degli scienziati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Secondo la NASA, il nostro Pianeta è intrappolato in una cappa di calore senza precedenti: lo squilibrio energetico della Terra, infatti, è raddoppiato in modo allarmante dal 2005 al 2019.

La terra sta trattenendo circa il doppio del calore di quanto faceva nel 2005, secondo un nuovo studio condotto dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, e gli esperti parlano di una ‘crisi climatica’ senza precedenti. Lo squilibrio energetico si riferisce alla differenza fra l’energia radiativa del Sole che viene assorbita dall’atmosfera terrestre e quanto di questa energia venga invece rimandata nello spazio: uno squilibrio energetico positivo significa che il sistema-Terra sta immagazzinando energia, provocando un innalzamento della temperatura del pianeta. Gli scienziati hanno determinato questo squilibrio comparando i dati provenienti dai sensori dei satelliti e quelli degli oceani, che sono il punto in cui si concentra la maggior quantità del calore immagazzinato dalla Terra.

(Leggi: Gli scienziati scoprono che il nucleo della Terra sta crescendo in maniera asimmetrica)

Si tratta di due modi molto diversi di osservare lo squilibrio energetico della terra, eppure tuttavia entrambi dimostrano in modo evidente questa tendenza – dice Norman Loeb, ricercatore NASA e autore dello studio. – I dati che abbiamo raccolto sono piuttosto preoccupanti.

L’aumento delle emissioni di gas serra trattiene calore nell’atmosfera terrestre, intrappolando le radiazioni che altrimenti finirebbero disperse nello spazio. Questo eccessivo calore provoca altri cambiamenti – come ad esempio lo scioglimento dei ghiacciai, l’aumento del vapore acqueo nell’atmosfera (con conseguenti cambiamenti sulle nubi) e l’innalzamento del livello dei mari – che non fanno altro che aumentare ulteriormente le temperature. Lo studio ha evidenziato che questo raddoppio nello squilibrio energetico è il risultato in parte di un aumento dei gas serra e del vapore acqueo, e dall’altro della diminuzione nella presenza dei ghiacciai.

È probabile che sia una combinazione di cause antropiche e di cambiamenti naturali, che in questo momento stanno causando entrambe un aumento delle temperature che provoca un ampio squilibrio energetico sul pianeta – spiega ancora Loeb. – La vastità del fenomeno è senza precedenti. Per questo non è possibile ancora predire con certezza cosa accadrà all’equilibrio energetico della Terra nei prossimi decenni.

 

nasa calore terra

@ nasa.gov

Fonte: NASA

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook