Scoperta a New York la foresta più antica del mondo con radici di 385 milioni di anni fa

Quando sono comparse le prime foreste, come oggi le conosciamo, sulla Terra? Secondo un nuovo studio pubblicato su Current Biology molto prima di quanto si crede. I ricercatori hanno infatti scoperto, in un’area della regione di Catskill vicino al Cairo, a New York, l’esistenza di antiche radici risalenti a 385 milioni di anni fa, il periodo Devoniano.

Sarebbe in quell’epoca che la prima foresta è comparsa sul nostro pianeta, come spiegato da William Stein, uno degli autori dello studio, epoca interessata da profondi cambiamenti.

Prima di questa foresta, Stein e il suo team, nel 2012, ne avevano identificata un’altra come la più antica mai scoperta, era la foresta fossile di Gilboa, sempre nella stessa area, ma oggi, ecco comparire delle nuove radici al Cairo ancora più antiche, i cui alberi erano molto diversi. Essi infatti presentano tre apparati radicali unici, che dimostrerebbero che la foresta in questione era composta da alberi eterogenei.

Tra questi hanno riconosciuto gli Eospermatopteris, alberi simili a palme identificati per la prima volta nel sito di Gilboa, caratterizzati da radici relativamente rudimentali e dal raggio limitato, motivo per cui vivevano solo un anno o due prima di morire, venendo rimpiazzate da altre radici.

Un altro albero individuato nel sito del Cairo è l’Archaeopteris, albero estinto con caratteristiche in parte simili alle moderne piante da seme, tanto da essere considerato loro antenato. Sarebbe stata la prima pianta, secondo i ricercatori, a formare foglie, dotata di un sistema sotterraneo di radici molto moderno, che probabilmente al tempo dominava l’ecosistema forestale locale.

Ma non è finita qui, i ricercatori hanno individuato un terzo apparato radicale nel suolo fossilizzato del Cairo, quello dell’albero Lycopsida, le cui prime tracce risalivano al periodo Carbonifero e non a quello Devoniano più antico.

Ora l’intento del team è continuare a studiare la regione e confrontare i risultati con quelli di altre foreste fossili per capire la storia evolutiva ed ecologica delle foreste.

Lo studio ha in definitiva dimostrato che già in epoca Devoniana, quindi prima di quanto si pensasse, esistevano alberi piuttosto sofisticati, con radici robuste, ramificate e intricate.

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: Current Biology

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook