Nella Riserva dello Zingaro, devastata dagli incendi, torna la vita: rinascono le prime piante

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tre settimane fa la Riserva dello Zingaro, un paradiso naturale, era stato letteralmente divorato dalle fiamme. Un grosso incendio ha devastato la natura selvaggia della Riserva situata in provincia di Trapani ma il verde sta tornando a riconquistare terreno.

Era il 29 settembre quando la Riserva dello Zingaro venne coinvolta da uno dei più gravi incendi degli ultimi anni. La sua biodiversità è stata messa a dura prova dalle fiamme che in poche ore hanno distrutto la macchia mediterranea. Da allora, la Riserva è chiusa al pubblico. Un colpo al cuore per i siciliani in particolare ma anche per i turisti che non avranno più modo di ammirare le bellezza di quest’area, incastonata tra le rocce e ricca di biodiversità.

Ma dopo la tempesta torna sempre la quiete e la resilienza della Natura ci dimostra ancora una volta che dalle ceneri si può risorgere. Ed è così che a tre settimane dall’incendio, nella riserva il verde sta ritornando prepotentemente. Nelle palme nane bruciate dalle fiamme in questi giorni sta crescendo nuova vegetazione, come rivela anche un post ufficiale della Riserva:

“Un simbolo non lo distruggi, neppure se lo bruci” aveva scritto Legambiente Palermo all’indomani del disastro.  “La riserva resterà lì, con tutto ciò che significa per noi: oggi significa che ci vorrà ancora più sforzo di quello messo in campo finorache non toglieremo gli occhi di dosso a chi deve lavorare per la tutela del patrimonio naturalistico della nostra regione, che supporteremo le comunità colpite a denunciare, che Lo Zingaro e tutte le aree naturali bruciate questa notte le faremo rinascere insieme”.

La Natura ha già risposto presente.

Fonti di riferimento: Facebook/Riservazingaro, Riservanaturalezingaro

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook