Referendum 12 giugno: ecco lo spot pro-nucleare dei Circoli dell’ambiente di Fimiani

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo gli e la , anche chi è a favore dell’astensione al voto in occasione del referendum del 12-13 giugno vuole far sentire la propria voce. Si tratta dei Circoli dell’ambiente, che invitano a non presentarsi alle urne, sia adesso che nelle occasioni future.

Nati all’indomani della decisione del governo italiano di ripensare l’energia nucleare come fonte del futuro, i Circoli combattono ciò per cui si schierano le associazioni ambientaliste, veri e propri antagonisti, in un braccio di ferro mediatico che tira in ballo gli argomenti più disparati.

Di dichiarata matrice berlusconiana, i Circoli sono presieduti da Alfonso Fimiani, che in un videomessaggio su YouTube si è scagliato contro i referendum, ed in particolare quelli a favore dell’acqua pubblica e per il nucleare: In Italia per oltre 50 anni ha imperversato un ambientalismo estremista e fondamentalista che ha monopolizzato l’opinione pubblica. È l’ambientalismo dei No a prescindere, è l’ambientalismo che dice No ai termovalorizzatori per guardare i rifiuti bruciare per strada, è l’ambientalismo che dice No alle attività venatorie, No alla Tav, No al ponte sullo stretto, è l’ambientalismo che dice No al nucleare dicendo Sì a petrolio, gas e carbone, è l’ambientalismo che dice No alla gestione privatizzata delle risorse idriche, consapevole che lo Stato non ha le risorse economiche per rendere efficiente il settore“.

Questa l’invettiva di Fimani, che in realtà esce un po’ fuori dal seminato, chiamando in causa anche settori e campagne che nulla hanno a che vedere con il referendum sull’acqua pubblica e sul nucleare.

Fino ai giorni del referendum, ne sentiremo delle belle. Pro e conto, astenersi o votare. I pareri sono numerosissimi e contrastanti. Un classico per l’Italia, dove vige il controsenso, uno dei quali è stato denunciato dal Comitato Vota Sì per fermare il nucleare: il più grande oncologo italiano, Umberto Veronesi, è da poco diventato presidente dell’Agenzia per la sicurezza nucleare e fa propaganda nelle scuole in nome della “scienza” Ai posteri l’ardua sentenza.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook