Prestigiacomo, serve legalità e tolleranza zero: “l’ambiente è di tutti”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quanto emerge dal dossier Ecomafia 2010 presentato ieri da Legambiente è stato definito “allarmante” dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo che però ha preferito intervenire alla manifestazione “Scuola, ambiente e legalità” organizzato alla Casa del Jazz di Roma per la Giornata Mondiale dell’Ambiente e citare i dati emersi dal rapporto sui del ministero.

Nei giorni scorsi abbiamo presentato il primo rapporto sul contrasto all’illegalità ambientale da cui è emerso un dato che ci deve fare tutti riflettere: in Italia viene scoperto dalle forze dell’ordine un illecito ambientale ogni 43 minuti. Nel solo 2009 sono stati oltre 12mila“, ribadisce il ministro aggiungendo subito dopo che “cifre egualmente allarmanti emergono dal rapporto sulle ecomafie di Legambiente

Gli interessi dei clan mafiosi nel business dei rifiuti, come in quello del cemento, – spiega la Prestigiacomo – hanno fatto sì che pezzi del nostro paese venissero aggrediti, usati come discariche abusive seppellendo, spesso con la complicità di chi avrebbe dovuto controllare e vigilare, in campi o in cave ingenti quantità di sostanze nocive che hanno causato danni gravissimi all’ambiente e messo a rischio la salute dei cittadini“.

Il Ministro ha assicurato che renderà più pesanti le pene per i reati ambientali come anche indicato nella direttiva europea su tali crimini: “I reati ambientali sono oggetto di una direttiva europea che dobbiamo recepire, stiamo lavorando con il ministro Alfano. Immaginiamo nuove fattispecie di reati e di inasprire le pene, dando il messaggio che non ci sono sconti per chi commette crimini ambientali”. Ed è per questo che “abbiamo chiesto e ottenuto il massimo dell’impegno da parte di tutti i corpi di polizia e stiamo varando misure legislative per aggravare le pene per i reati ambientali. La nostra linea con i criminali che saccheggiano l’ambiente è una sola: tolleranza zero

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook