©Mariarosaria Varone

A Portici appendi un lenzuolo bianco al balcone… e scopri che aria respiri #stendilosmog

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un lenzuolo bianco e un “colorimetro” per monitorare la qualità dell’aria: a Portici, in provincia di Napoli, basterà appendere un lenzuolo al balcone per capire che aria si respira e aumentare così anche la consapevolezza dei cittadini sul tema dell’inquinamento.

Si tratta di “Air-Heritage”, l’unica proposta italiana a vincere il terzo bando europeo “Azioni Urbane Innovative” e nata da una sinergia tra il Comune di Portici, Legambiente Campania, Arpac, Enea, il Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Terraria srl.

Leggi anche: Quanto è green la tua città? La classifica 2020 per inquinamento, rifiuti e trasporti

Come funziona è semplicissimo. Tutti i cittadini potranno ritirare gratuitamente un lenzuolo e un colorimetro e poi steso al balcone più esposto al traffico. Dopo 60 giorni saranno gli stessi cittadini a misurare la concentrazioni di polveri, confrontando la tonalità assunta dal lenzuolo con il colorimetro.

Legambiente Campania ha già coinvolto le scuole e i cittadini nella sfida per rendere l’aria più pulita e liberarla dalle emissioni nocive – spiega Mariateresa Imparato, presidente di Legambiente Campania. L’obiettivo è promuovere buone pratiche finalizzate al rispetto dell’ambiente e alla mobilità sostenibile”.

lenzuola ai balconi

©Comune di Portici

Il progetto “Air-Heritage” prevede anche l’utilizzo di un sistema multisensore portatile per passeggini, scooter e zaini denominato, il cosiddetto “Monica” (acronimo di MONItoraggio Cooperativo della qualità dell’Aria), attraverso cui i cittadini potranno misurare i livelli di qualità dell’aria, grazie ad un’app su smartphone e tablet. I dati istantanei raccolti da Monica saranno integrati con quelli delle centraline fisse dell’Arpac e con quelli legati all’iniziativa “Stendi il lenzuolo”, permettendo la creazione di mappe ad alta risoluzione spaziale e temporale per supportare l’amministrazione comunale.

Cosa fare

Bastano quattro piccoli gesti:

  1. Clicca e compila il modulo
  2. Riceverai un messaggio e potrai recarti, nel giorno e nell’ora indicati, all’info point sito in Traversa Melloni n.2, presso i locali del comune di Portici, per il ritiro gratuito del lenzuolo
  3. Stendi il lenzuolo, scegliendo il balcone maggiormente esposto al traffico, scatta una foto e posta sui social con gli hashtag #Stendilosmog #Airheritage
  4. Trascorsi 60 giorni, misura la concentrazione di polveri e comunicaci i dati: troverai tutte le info sul colorimetro

Semplice no? Una bellissima iniziativa che potrebbe prendere piede anche in altre città, non credete?

Fonte: Comune di Portici

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
eBay

Come trasformare il tuo terrazzo o balcone in una piccola oasi con le fioriere giuste

Deceuninck

Mare, montagna o città? Come scegliere le finestre più adatte al luogo in cui vivi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook