La mini crociera sui canali olandesi per pescare la plastica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una mini crociera sul canale a pesca di rifiuti di plastica. È una mini rivoluzione quella che sta succedendo ad Amsterdam dove Plastic Whale, un’organizzazione ambientalista, promuove un tipo di turismo che fa bene all’ambiente.

Si sale a bordo di barche di design realizzate proprio dai rifiuti di plastica che vengono pescati in mare. Due ore di crociera sul canale della città olandese in cui i passeggeri sono muniti di retino per recuperare tutto ciò che di certo non dovrebbe stare in acqua.

Accanto al plogging, ovvero fare jogging raccogliendo rifiuti, arriva ora questa idea originale che unisce turismo e amore per l’ambiente. Non aspettatevi, dunque, la tipica escursione.

“La nostra è un’impresa sociale con una missione, quella di pulire le acque del mondo dalla plastica e creare qualcosa dai rifiuti di plastica. Tutto è iniziato nel 2011con la nostra prima barca fatta di spazzatura”, scrive Plastic Whale sul sito.

pesca di plastica
pesca di plastica1

Oggi c’è una flotta di dieci barche di design realizzate da Amsterdam Canal Plastic.

“I rifiuti di plastica sono un problema crescente in tutto il mondo perché la maggior parte delle persone li percepisce come un prodotto usa e getta senza valore. La plastica non è uno spreco, ma una preziosa materia prima”, continua.

Dal 2011, sono state rimosse 146mila bottiglie di plastica dai canali, molti dei quali siti Unesco e oltre 15500 volontari si sono imbarcati, senza contare che le barche sono anche uno strumento educativo per i gruppi scolastici. Oltre alla costruzione di barche c’è poi una linea di mobili, la Plastic Whale Circular Furniture, dove il dieci percento dei proventi viene devoluto a iniziative di bonifica marina.

pesca di plastica2
pesca di plastica3

I tour sono sia su Amsterdam che su Rotterdam, per maggiori informazioni clicca qui

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook