Plastica addio alla Camera: anche Montecitorio diventa #plasticfree

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Eliminare la plastica è ormai diventato un motto (finalmente) anche nei Palazzi del Governo. Dopo il Ministero dell’Ambiente capitanato da Sergio Costa, anche la Camera dei Deputati dice addio alla plastica monouso e diventa plastic free.

Entra in vigore proprio oggi, infatti, la decisione adottata dal Collegio dei Questori e voluta dal Presidente Roberto Fico, in attuazione di un ordine del giorno presentato durante l’esame in Assemblea del bilancio interno 2018, che prevede appunto l’eliminazione dei contenitori di plastica monouso per l’acqua da tutte le aree di ristoro dei palazzi della Camera.

“Presso i ristoranti, i bar e la buvette di Montecitorio – si legge nella nota stampa – si potrà consumare acqua solo in bottiglie di vetro o proveniente dalla rete idrica pubblica. Analogamente si provvederà per tutte le altre esigenze, comprese le riunioni degli organi collegiali della Camera”.

Per incentivare gli utenti all’utilizzo dell’acqua proveniente dalla rete pubblica è stato anche rinnovato e reso più funzionale l’impianto di spillatura che eroga acqua presso il self service di Palazzo Montecitorio, è stato installato un analogo impianto al quinto piano di Palazzo del Seminario e ne saranno installati, entro il mese di luglio, altri due al piano ammezzato semicircolare dell’Aula in sostituzione degli attuali erogatori, che dispensano acqua contenuta in recipienti in plastica.

Leggi anche:

Le spiagge plastic free con il mare più bello: la lista
In Sicilia la prima scuola plastic free d’Italia

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook