Nuova Delhi: fedeli pregano immersi nelle schiume tossiche nel fiume Yamuna

Inquinamento fiume Yamuna

Migliaia di fedeli la scorsa domenica si sono riuniti nelle acque del fiume Yamuna, a Nuova Delhi per pregare durante le celebrazioni del Chhath Puja.

Le foto hanno fatto il giro del web e hanno lasciato tutti senza parole: donne e uomini sono immersi fino alle ginocchia in una schiuma tossica, riversata nel fiume dagli scarichi delle industrie.

Yamuna è uno dei fiumi più inquinati del paese poiché in esso confluiscono ben 19 scarichi della capitale, con gravi rischi per la salute.

Questo non ha fermato i fedeli dall’immergersi nelle sue acque: migliaia di persone hanno sfidato la pioggia, l’inquinamento e la schiuma tossica e pericolosa per offrire frutta fresca e fiori e recitare le loro preghiereal sorgere del sole.

Alcune persone sono state addirittura immortalate mentre si scattavano selfie in mezzo a una schiuma simile a zucchero filato, ma assolutamente nociva per la salute.

Alle preghiere dedicate al Dio sole hanno preso parte anche il primo ministro Arvind Kejriwal e il presidente del Delhi BJP, Manoj Tiwari.

I fedeli non hanno nemmeno potuto vedere del tutto l’alba, poiché il cielo era coperto dal denso smog che sta interessando Nuova Delhi in questi giorni.

L’inquinamento a Nuova Delhi ha infatti raggiunto livelli record riducendo la visibilità e causando disagi per la circolazione aerea e su strada, oltre a rendere l’aria irrespirabile.

Leggi anche:

Tatiana Maselli
Foto cover

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario Saponi e cosmetici fai da te, "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Seguici su Instagram
seguici su Facebook