Nucleare: sventato tentativo di sabotare la centrale californiana di San Onofre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un potenziale sabotaggio alle attrezzature di sicurezza. È quello avvenuto ai danni della ormai tristemente nota centrale nucleare di San Onofre, nei pressi di San Clemente, in California, come riporta la Nuclear Regulatory Commission. Ma non ci sarebbe nessuna minaccia reale per ora, visto che, fortunatamente i , perché Edison International (EIX) aveva rilevato una usura anomala sui tubi che portano acqua radioattiva.

L’operatore dell’impianto ha scoperto che il liquido di raffreddamento era stato versato al posto dell’olio nel serbatoio del motore di un generatore di backup di emergenza, il che avrebbe probabilmente causato problemi di funzionamento per raffreddare il reattore, a causa di una mancanza di tensione. “La manomissione è stata presa sul serio e la sicurezza presso l’impianto è stata aumentata“, ha fatto sapere la Southern California Edison.

L’indagine ha incluso rigorosi test e interviste ai dipendenti per determinare la causa della presenza del liquido di raffreddamento nel motore. “Sulla base della scoperta inaspettata del liquido di raffreddamento e dell’inchiesta in corso, la sicurezza presso l’impianto è stata migliorata“, ha detto la società in un comunicato, mentre un portavoce si è rifiutato di rispondere ai giornalisti che gli chiedevano se l’FBI fosse stato coinvolto.

L’incidente è stato scoperto a fine Ottobre ed è stato regolarmente segnalato alla Nuclear Regulatory Commission poco dopo. “L’impianto ha avviato un’indagine interna sulla vicenda, che è ancora in corso, e, successivamente, ha informato dell’incidente“, ha dichiarato Scott Burnell, portavoce del NRC, affermando di non avere ulteriori informazioni da condividere al momento. E, mentre sono in molti a sostenere che si tratti dell’opera di un operaio insoddisfatto o recentemente licenziato a causa della chiusura temporanea, ambientalisti e comitati locali si battono ancora per chiedere uno stop definitivo dell’impianto.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Nucleare: chiusa per sicurezza la centrale di San Onofre

Nucleare: perdita di acqua nella centrale di San Onofre in California

Nucleare: incidente negli USA nella centrale di San Onofre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook