Nubifragio su Catania: oggi scuole chiuse mentre si contano i danni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una bomba d’acqua si è abbatutta nel pomeriggio di ieri su Catania. Per qualche ora, poco dopo le 16, la città è stata messa in ginocchio da un violento nubifragio che ha fatto temere il peggio. E per oggi il sindaco della città siciliana, Raffaele Stancanelli, ha disposto la chiusura delle scuole per le verifiche.

Ore di panico a Catania, ieri. Strade allagate, auto sommerse dalla furia dell’acqua, scantinati allagati e gente in fuga, con la corsa ai piani alti dei palazzi per sfuggire alla furia del fango. Via Etnea, l’arteria principale della città, si è trasformata in pochi minuti in un fiume d’acqua e fango. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco anche per aiutare gli automobilisti rimasti bloccati dentro le loro auto. Allagati anche alcuni palazzi storici, tra cui il Municipio e Palazzo dei Chierici.

Nubifragio catania

La furia dell’acqua è evidente in questo video, in cui un motorino è trascinato via in mezzo ad una fila lunghissima di auto, abbandonate a causa della pioggia torrenziale.

Una storia a lieto fine. Il ritrovamento di alcuni documenti vicino alla fontana sopra il fiume Amenano in piazza Duomo aveva portato a pensare il peggio. Le forze dell’ordine si erano già messe alla ricerca del presunto disperso, che è stato poi rintracciato. Aveva solo perso i documenti.

Nubifragio catania3

Scuole chiuse. Il sindaco di Catania Raffaele Stancanelli ha firmato un’ordinanza con cui ha disposto per oggi la sospensione delle lezioni nelle scuole cittadine di ogni ordine e grado, per consentire ai tecnici di effettuare le verifiche per accertare eventuali: “Una misura preventiva doverosa – ha detto il sindaco Stancanelli- affinché si possano verificare ed eventualmente rimuovere situazioni di pericolo per i ragazzi che sono la nostra priorità assoluta. Peraltro – ha aggiunto Stancanelli – molti di questi plessi da sabato dovranno ospitare i seggi elettorali, un motivo in più per effettuare controlli accurati visto che poi dovranno ospitare in tutta sicurezza anche il flusso di migliaia di elettori”.

Nubifragio catania1

Il Comune lamenta inoltre che alla protezione civile comunale non sia giunto dagli organi competenti della protezione civile nazionale e regionale alcun bollettino di allerta meteo. Per inviare le vostre immagini scrivete a [email protected]

Qui la diretta twitter:

Francesca Mancuso

Leggi anche:

Dissesto idrogeologico: come prevenire le alluvioni in 5 mosse

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook