No-Plastic bag Day, la giornata mondiale senza sacchetti di plastica per dire addio all’usa e getta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si celebra oggi 12 settembre il No-Plastic bag Day, la giornata mondiale senza sacchetti di plastica che mira a eliminare l’utilizzo delle buste monouso nel mondo. Un serio problema che mette in pericolo noi e il nostro ambiente e una grave minaccia per gli animali.

Secondo i dati dell’Unione Europea, ogni anno vengono prodotte in Europa 100 miliardi di borse di plastica e, manco a dirlo, molte di esse finiscono negli oceani e negli stomaci degli animali. L’utilizzo dei sacchetti di plastica genera 25 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, considerando soprattutto che meno del 30% della plastica utilizzata viene raccolta ed avviata a riciclo, buona parte finisce in discarica dopo un ciclo relativamente breve di vita.

Cosa fare allora?

Al fine di limitare la quantità di sacchetti di plastica monouso, alcuni paesi come l’Italia hanno optato per divieti e tassazioni ma, oltre, agli interventi dal punto di vista legislativo, esistono alcune buone abitudini che ognuno di noi deve adottare  per ridurre all’osso l’uso delle buste di plastica.

Al supermercato, non dimenticate di portare con voi la busta della spesa, di tela, in cartone o biodegradabile. Non dimenticate nemmeno  sacchetti di rete o rigidi da utilizzare per la frutta e la verdura.
Riutilizzate i sacchetti di plastica ed evitate di acquistare cibi nelle buste di plastica. Preferite piuttosto il cibo fresco e prediligete il vetro.

GreenMe ha dichiarato guerra agli imballaggi inutili

Attraverso la campagna social #svestilafrutta, greenMe punta a sensibilizzare l’opinione pubblica e la grande distribuzione a ridurre l’abuso degli imballaggi in plastica. Per partecipare basta scattare una foto ogni volta che ci si trova davanti a un prodotto imballato in maniera assurda e senza senso (un mandarino, una banana, una zucchina etc..). Dopo aver scattato la foto, basta caricarla sui social Facebook, Twitter, Instagram usando l’hashtag #svestilafrutta, taggando @greenMe_it e inserendo anche il nome del supermercato dove si trova la confezione.

svesti la frutta

Fonte: Unione Europea

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook