Niria Alicia Garcia, l’indigena che lotta per salvare il salmone reale, considerato sacro dai nativi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’attivista per il clima e vincitrice del premio Young Champions of the Earth 2020, Niria Alicia combatte per salvaguardare questo pesce considerato sacro da alcune comunità indigene.

Niria Alicia Garcia è un’attivista per la giustizia climatica di origine messicana, che coordina il Run4Salmon, un viaggio di preghiera di 480 chilometri guidato da donne indigene che segue il percorso del salmone reale, da Sacramento – San Joaquin Delta fino al fiume McCloud in California. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della salvaguardia di questa specie minacciata e del suo inestimabile ecosistema, difendere le acque e valorizzare le tradizioni degli indigeni.

“La ragione della nostra lotta per far ritornare il salmone Chinook è che qui è una specie chiave … sono sacri per il popolo Winnemem Wintu e per molte altre comunità indigene della California, del Canada e dell’Alaska”, ha dichiarato.

Garcia aiuta a organizzare il Run4Salmon lavorando con Caleen Sisk, il capo spirituale della tribù Winnemem Wintu e con un collettivo di donne e attiviste indigene. La loro lotta cerca di ispirare le comunità locali e le istituzioni politiche a proteggere il salmone reale e gli altri animali selvatici minacciati, tra cui anche gli orsi e i falchi.

“Sosteniamo e respingiamo le cattive politiche. Stiamo combattendo per quelle specie che vengono davvero trascurate “, spiega l’attivista xicana.

Garcia, laureata in studi ambientali e sostenitrice dei diritti umani, a soli 28 anni, è stata nominata Young Champion of the Earth 2020 dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP). Per lei, l’educazione ambientale è fondamentale e significa prendersi la responsabilità di proteggere e curare la Terra; non solo per noi, ma anche per le generazioni future.

L’organizzazione del Run4Salmon non è però la sua unica iniziativa. Nella crisi sul confine tra Stati Uniti e Messico per quasi dieci anni ha fornito cibo e aiuti umanitari alle famiglie di migranti. In qualità di organizzatrice, specialista di social media e stratega per la raccolta di fondi digitali, ha condotto campagne per Earthjustice, SustainUS, Our Children’s Trust, Winnemem Wintu Tribe, Honor the Earth, Greenaction for Health and Environmental Justice, Winona’s Hemp e più recentemente per la Women’s Earth Alliance e per tante altre realtà.

L’attivismo sociale e ambientale è importante perché genera cambiamenti positivi. Grazie Niria Alicia Garcia, il tuo esempio ci riempie di speranza.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook