@MUSAN Museum of Underwater Sculpture Ayia Napa/Facebook

A Cipro nasce la prima foresta di sculture sottomarine, che offre rifugio ai pesci e fa riflettere profondamente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bambini, alberi e piante popolano i fondali marini di Cipro, a 200 metri dalla spiaggia di Pernera di Ayia Napa. Sono le 93 spettacolari sculture sottomarine di Jason deCaires Taylor.

Appartengono al MUSAN, Museum of Underwater Sculpture Ayia Napa, realizzato dall’artista per indurci a riflettere sull’importanza di un’urgente riconnessione con la natura. E al tempo stesso aiutarla concretamente. 

La foresta scultorea è stata infatti concepita in modo da attirare flora e fauna marina. Soprattutto gli alberi, volutamente disposti a diverse profondità comprese tra i 6 e i 10 metri. Alcuni pesano fino a 13 tonnellate e come le restanti sculture, sono stati realizzati con materiali inerti a pH neutro, proprio per attirare la vita marina e fornirle rifugio. 

Una strategia per arricchire, nel tempo, la biodiversità di quest’area marina protetta. Difatti, come altre opere dell’artista, anche questa installazione interagisce con l’ambiente evolvendosi nel tempo, e rappresenta pertanto un’esperienza ecologica vivente. 

Ma le sculture di bambini, che c’entrano? Mentre giocano a nascondino ed esplorano l’ambiente circostante, puntano le loro telecamere sulla razza umana, immaginando un futuro diverso, profondamente connesso con la natura. Incoraggiandoci a riflettere e a riconsiderare il modo in cui ci rapportiamo con essa. 

Pur essendo un museo subacqueo, al MUSAN si accede via terra, tramite l’ingresso situato sulla spiaggia di Pernera, seguendo un percorso che conduce a una piattaforma galleggiante e, quindi, alle sculture, accessibile sia ai subacquei che agli amanti dello snorkeling.

Un progetto che intende avvicinare le persone all’ambiente marino e soprattutto sensibilizzarle sul tema della sua conservazione e protezione. Mettendo l’arte al servizio della natura. 

FONTE: MUSAN

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook