Maggio, tornano freddo e neve… ma a fine mese esploderà l’estate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Freddo e neve fanno di nuovo capolino in Italia, in realtà sembra che non se ne siano mai andati. Anche se il calendario ci conferma che siamo a maggio, le temperature non accennano a salire e il sole primaverile sembra essere andato in vacanza. Oggi e nei prossimi giorni si attendono infatti piogge e freddo ma anche il ritorno della neve.

Non c’è pace per questa primavera. Anche se a fine mese dovrebbe fare capolino l’estate in maniera improvvisa, con temperature tra 35° e 40°, almeno per il momento possiamo lasciare i costumi e le mezze maniche nel cassetto.

Se marzo è notoriamente pazzerello, maggio non lo è da meno. In questo periodo stiamo vivendo come sulle montagne russe, con sbalzi termici repentini e passaggi dal caldo al freddo da un momento all’altro della giornata. Per fortuna sembra che quello di questi giorni sia l’ultimo colpo di coda di una primavera che sa di inverno.

Ecco cosa ci aspetta secondo il Servizio meteo dell’Aeronautica militare.

Oggi nuvole e pioggia un po’ in tutta Italia, con la neve ricomparsa sugli Appennini al di sopra dei 1500, soprattutto in Abruzzo. Se stasera le nubi sembreranno diradarsi, in Sicilia si attendono forti temporali nelle ore notturne. Le temperature saranno ancora in calo ovunque.

“Le temperature subiranno un ulteriore calo grazie al nucleo deposto in area scandinava” spiega Giuliacci, secono cui “non mancheranno possibili fiocchi di neve dai 1000 metri di quota lungo l’Appennino settentrionale. I valori termici sul piano isobarico di 850 hPa (circa 1400 metri di quota) torneranno di nuovo sotto lo zero con picco in Romagna di -2°C alle 7,00 locali e quella a circa 5500 metri (livello di 500 hPa) vicino ai -30°C.”

Domani non andrà di certo meglio. Anche se la giornata inizierà col sole, già nel pomeriggio torneranno nuvole e pioggia in tutta Italia ma la sera ci sarà spazio per ampie schiarite. Una vera e propria altalena che porterà ancora a un calo delle temperature, ben al di sotto della media del periodo.

Caldo al sud dal 18 al 23 maggio

A dare speranza è ancora il colonnello Giuliacci, secondo cui

“i modelli odierni confermano l’arrivo dell’anticiclone Nord africano a partire dal 18 maggio sulle estreme regioni meridionali, ma con modesto balzo termico all’insù”.

In altre parole, avremo due sprazzi di bel tempo soprattutto al sud, in Sicilia, Calabria, Puglia. Il primo sole arriverà il 18 maggio, poi torneranno ancora nuvole sparse ma tra il 21 e il 23 maggio vi sarà un anticipo d’estate con temperature massime tra 24 e 28 gradi.

A fine mese poi l’estate dovrebbe arrivare con prepotenza in tutta Italia portando caldo e sole.

Speriamo…

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook