Meteo: quasi concluso l’assaggio di primavera anticipata, ora torna il freddo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’insolito caldo primaverile di questi giorni sta per finire. Non tornerà subito la neve, ma il freddo sì. Ormai sembra questione di ore. Le temperature scenderanno e anche se il sole non ci abbandonerà del tutto, farà decisamente più freddo rispetto ai giorni appena trascorsi.

Abbiamo avuto un lungo assaggio di primavera, in pieno inverno. Ci siamo crogiolati al sole lo scorso fine settimana, felici di provare il tiepido tepore di primavera. Ma non è esattamente una buona notizia visto che ciò ha anche provocato fioriture anticipate.

In ogni caso, questo anticipo di primavera sta per finire. Anche se l’alta pressione di questi ultimi giorni di febbraio si farà sentire anche i primi giorni di marzo, il weekend e gli inizi della prossima settimana saranno ancora caratterizzati anche dalla presenza di correnti di origine settentrionale che porteranno a un calo delle temperature, che rimarranno comunque al di sopra della media stagionale.

“Pur consentendo l’infiltrazione di freschi venti da est, terrà lontane piogge e nevicate. Insomma, ancora giornate in gran parte soleggiate e, soprattutto, asciutte, tali da rendere superfluo l’ombrello” spiega il Colonnello Giuliacci.

Ciò significa che questo fine settimana potremo ancora passeggiare al sole, ma con temperature più basse rispetto a quelle dello scorso week end. Lo conferma anche l’Aeronautica militare che prevede un calo sia delle minime che delle massime un po’ in tutta Italia.

Quando torneranno la pioggia e la neve?

La prossima settimana, come anticipato, sarà caratterizzata da giorni soleggiati ma temperature in calo. Poi il primo fine settimana di marzo, a partire da sabato 6

è probabile l’assalto congiunto di due diverse perturbazioni: da una parte una depressione che risalirà dal Nord Africa per addentrarsi sul Mediterraneo Centrale, e dall’altra un nucleo di aria fredda di origine polare che investirà la Penisola da nord. Quindi già nella giornata di sabato 6 marzo è probabile che la pioggia torni a bagnare diverse zone d’Italia, e in particolare il Nordovest, il medio versante adriatico e le regioni meridionali, mentre al Nord il calo delle temperature, causato dall’irrompere di correnti più fredde, riporterà anche la neve sulle zone alpine” prosegue Giuliacci.

Simili le condizioni anche domenica 7 marzo, con piogge concentrate soprattutto al Sud, nelle regioni centrali adriatiche e nel Nordovest, qui accompagnate anche da nevicate sui rilievi fino a quote relativamente basse.

Fonti di riferimento: Meteo Giuliacci, Servizio Meteo Aeronautica Militare

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook