@Meteo AM

Week end di fuoco: picchi fino a 45° nella più forte ondata di caldo dell’estate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il fine settimana si avvicina portando con sé quella che potrebbe rivelarsi l’ondata di caldo più violenta di tutta l’estate. Se da giugno va avanti una vera e propria altalena climatica, con temperature roventi alternate a giorni di pioggia e grandine, il primo week end di agosto si preannuncia caldissimo.

Già da oggi ma soprattutto da domani le temperature potranno raggiungere i 45° al Centro Sud mentre fenomeni a tratti violenti potrebbero colpire le Alpi fino alle pianure con grandine e nubifragi.

La breve parentesi più stabile che ha coinvolto anche il Nord Italia, dopo tantissimi giorni di meteo turbolento (non ovunque, doveroso ricordarlo) è già alle fasi finali. Le correnti atlantiche andranno difatti ad abbassarsi nuovamente di latitudine sul Centro Europa arrivando così a sfiorare le Alpi. Le regioni settentrionali tornano in una zona pericolosa di intensi contrasti atmosferici, con temporali molto forti, grandinate di grosse dimensioni e locali nubifragi, spiega Meteo Giuliacci.

L’instabilità attesa al Nord porterà a un calo delle temperature sulle aree alpine e sulle pianure limitrofe a nord del Po. Ma ancora una volta bisogna fare una distinzione tra le regioni settentrionali e quelle del Centro-Sud dove è già arrivata un’ondata rovente africana che secondo i meteorologi

assumerà un carattere eccezionale sia per intensità che per durata. Sono attese massime diffuse sui 40 gradi e locali picchi fino a 45 gradi su zone interne di Puglia, Lucania e Sicilia.

Le previsioni per il fine settimana

Nord: come annunciato, le regioni del Nord dovranno fare i conti con una forte instabilità, caratterizzata da forti temporali su Alpi e Prealpi, in estensione in serata anche alle pianure limitrofe. Sono attese locali grandinate di grosse dimensioni, forti colpi di vento, tempeste elettriche e nubifragi. Qui le temperature massime si aggireranno tra 30 e 35°C.

Centro: al centro per domani si attende sole e cielo sereno ma con temperature molto alte, comprese tra 35 e 38°C.

Sud: il meridione e le isole sperimenteranno le temperature più elevate con cielo sereno su tutte le regioni, elevati tassi di umidità e afa a tratti opprimente. Il termometro segnerà massime comprese tra 36 e 40°C. Per il Sud, inoltre, le previsioni ipotizzano un’estate senza fine

Sarà un mese con l’insistente presenza dell’alta pressione, che terrà lontane gran parte delle piogge e manterrà con costanza le temperature al di sopra della norma. A parte brevi e temporanee parentesi in cui le temperature scenderanno su valori normali, il caldo quindi sarà intenso per gran parte del mese, con alcuni periodi in cui le temperature toccheranno valori davvero elevati, anche da 40 gradi e oltre. Considerato che a scatenare la calura sarà l’alta pressione di matrice africana, c’è anche da attendersi il fastidio dell’afa che, inevitabilmente, renderà il caldo ancor più opprimente, spiega il Colonnello Giuliacci.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonti di riferimento: Servizio Meteo Aeronautica Militare, Meteo Giuliacci

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook