Le cucine plastic free che durano una vita

È ufficiale, luglio 2021 è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Che luglio sia in media il mese più caldo dell’anno è cosa risaputa, ma questa volta ha battuto ogni record.

Rick Spinrad, amministratore della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA), ha dichiarato che è stato il mese più caldo mai registrato sulla Terra, da quando è iniziata la prima registrazione dei dati 142 anni fa. Un primato che mette paura.

“Luglio è solitamente il mese più caldo dell’anno, ma questo del 2021 si è superato, risultando il mese più caldo mai registrato. Questo record si aggiunge al percorso inquietante e dirompente che il cambiamento climatico sta imponendo all’intero pianeta”.

Veniamo agli sconvolgenti dati: secondo la NOAA, la temperatura combinata relativa alla terraferma e agli oceani è stata di 0,93 gradi Celsius superiore alla media. Nello specifico, l’Asia ha registrato il luglio più caldo superando il record del 2010, per l’Europa è stato il secondo luglio più caldo, ed è risultato uno dei più caldi mai registrati anche in Nord America, Sud America, Africa e Oceania. Inoltre, nell’emisfero settentrionale, la temperatura della sola superficie terrestre è stata la più alta mai registrata per luglio.

A dire il vero, la NASA lo ha classificato come secondo luglio più caldo e Copernicus come terzo. Tuttavia sottili differenze, spiega Zeke Hausfather, scienziato del clima presso il Breakthrough Institute, sono normalissime. Il record NOAA ha infatti una copertura più limitata sull’Artico.

In ogni caso, la situazione è allarmante e dipende dall’impatto dei cambiamenti climatici. Esattamente come altri eventi estremi che si stanno verificando nel mondo, dalle ondate di calore da record alle piogge estreme fino ai violenti incendi, che purtroppo stanno devastando anche il nostro paese. 

Tenendo conto dei dati raccolti finora, anche il 2021, nel complesso, sembra destinato a rientrare tra i 10 anni più caldi mai registrati al mondo, secondo il Global Annual Temperature Rankings Outlook dell’NCEI. E le cose potrebbero ulteriormente peggiorare.

Stando al recente rapporto IPCC, pubblicato dal Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici, entro il 2030 il mondo raggiungerà (o potrebbe superare) il riscaldamento di 1,5° C. L’incremento di 1,1 gradi sta già causando catastrofi, figuriamoci nei prossimi anni se queste sono le inquietanti previsioni.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

FONTE: NOAA 

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook