#Abbracciamola: il flash mob virtuale per celebrare la Terra in occasione dell’Earth Day

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

#Abbracciamola: è questo l’hashtag lanciato da Legambiente per la giornata di domani. Il 22 aprile, infatti, si celebra la Giornata Mondiale della Terra, più grande manifestazione ambientale del pianeta. In occasione di questo importante appuntamento, l’associazione ambientalista ha ideato un flash mob virtuale per evitare che, a causa del coronavirus, la questione della tutela dell’ambiente passi in secondo piano.

“Noi torneremo ad abbracciarci presto. Lei ha bisogno di noi. Anche ora”:

è questo l’appello di Legambiente, che si rivolge a tutti.

“Da più parti infatti si levano voci preoccupanti sul fatto che per rilanciare la nostra economia post covid-19 sarebbe meglio mettere da parte le politiche di tutela ambientale. Noi siamo convinti invece che la ripresa di una vita e di una società migliore passi proprio per la cura dell’ambiente e dei beni comuni, anche per scongiurare il pericolo di una nuova crisi che rischia di colpire tutti noi: la crisi climatica. Per questo lanciamo a tutti un appello per la giornata mondiale della terra (Earth Day): anche se non possiamo ancora tornare ad abbracciarci tra di noi, facciamo tutti un piccolo gesto di affetto dal valore simbolico verso il pianeta.”

spiega l’associazione ambientalista in un comunicato.

Per partecipare al flash mob non ci sono limiti di età. Possono farlo proprio tutti. Come? Basta condividere una foto in cui abbracciamo la Terra e pubblicarla sui social, usando gli hashtag #Abbracciamola e #EarthDay. E non serve uscire di casa: si può abbracciare un mappamondo, una foto o un disegno o una scultura. Basta usare un po’ di creatività per mostrare quanto bene vogliamo alla nostra Terra!

Fonte: Legambiente/Twitter

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook