Le scene più apocalittiche dell’Uragano Ida a New York [VIDEO]

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono scene da diluvio universale quelle che arrivano da New York: la metropoli è stata devastata dalle piogge torrenziali causate dall’uragano Ida. Un disastro annunciato settimane fa che ha visto mobilitare 9.000 soldati. Le autorità hanno caldamente consigliato ai residenti di abbandonare le loro a case, consci del fatto che venti fortissimi e piogge avrebbero reso inagibili e pericolose le strade. 

La tempesta ha ucciso almeno 50 persone tra New Jersey, Pennsylvania e Connecticut, lasciando più di 150.000 abitazioni senza elettricità. Ida è stata la quinta tempesta più potente a colpire gli Stati Uniti, portando venti massimi di 150 miglia orarie 

I leader politici e gli scienziati hanno riconosciuto che gli eventi meteorologici estremi rappresentano una minaccia urgente e continua: è l’alba di una nuova normalità, dovuta alla crisi climatica. L’aria più calda trattiene più acqua e consente alle tempeste di accumulare forza più rapidamente per crescere sempre di più.

Il diluvio di pioggia di mercoledì ha trasformato strade e binari della metropolitana in torrenti d’acqua e centinaia di persone sono state evacuate da treni. I soccorritori hanno persino salvato diversi cittadini che si erano rifugiati sui tetti delle auto dai tetti delle auto. Centinaia di voli sono stati cancellati. I torrenti delle acque di Ida scorrevano attraverso le porte e le finestre degli scantinati di New York, trasformando gli spazi quotidiani in trappole mortali. Tra le vittime anche un bambino di 2 anni. 

Il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha dichiarato lo stato di emergenza poco prima della mezzanotte di mercoledì, affermando:

Stasera stiamo vivendo un evento meteorologico storico con piogge da record in tutta la città, inondazioni brutali e condizioni pericolose sulle nostre strade.

Il presidente Biden ha parlato dell’urgenza di un’azione sui cambiamenti climatici, citando le inondazioni  senza precedenti causate dall’uragano Ida e i violenti incendi in California:

Gli ultimi giorni dell’uragano Ida, gli incendi nell’ovest e le inondazioni improvvise a New York e nel New Jersey indicano che la crisi climatica è qui.  Dobbiamo prepararci meglio. Dobbiamo agire. 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook