La nuova rubrica di Matteo Viviani su GreenMe

L’Amazzonia brasiliana entra nel Guinness dei Primati, ma purtroppo è per il record di distruzione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Brasile è il paese al mondo con la più ampia superficie deforestata. Un triste record del mondo che dovrebbe far riflettere

Il Brasile è entrato nel Guinness World Records 2022, ma non c’è nulla da festeggiare. Il primato è tutt’altro che felice: si tratta del record mondiale di deforestazione delle foreste tropicali fra il 2002 e il 2019 – con la distruzione di quasi 25 milioni di ettari di foresta (circa il 7,1% dell’area boschiva presente nel 2001).

Secondo i dati di Global Forest Watch (GFW), il paese con la più ampia perdita di foresta tropicale è appunto il Brasile (24,5 milioni di ettari perduti), seguito dall’Indonesia (che ha visto, nello stesso periodo di analisi, una riduzione di 9,5 milioni di ettari di foresta vergine – il 10,1% del totale della foresta presente al 2001). In termini di perdita di foresta in proporzione al territorio, maglia nera alle isole caraibiche di Dominica e Haiti, che hanno perso rispettivamente il 43,7% e il 32,9% di foresta fra il 2002 e il 2019. Questi dati sono stati raccolti dall’Università del Maryland, che si è avvalsa della collaborazione di Google Maps per le immagini aeree delle zone boschive.  

Tuttavia, mentre l’Indonesia ha fatto importanti progressi nel ridurre la perdita di foresta negli ultimi anni (si calcola il 55% di perdita di foresta vergine in meno nel biennio 2017-2019 rispetto al biennio 2014-2016), lo stesso non si può dire del Brasile, che vede aumentare sempre più i numeri della deforestazione sul territorio nazionale. La deforestazione in Brasile è favorita anche dalla totale assenza di norme a tutela della natura: molto spesso le autorità locali favoriscono invece la deforestazione illegale e il depauperamento dei territori naturali, per interessi economici e politici.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Guinness World Records

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook