Inquinamento acustico: un italiano su tre dà la colpa ai motorini truccati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’inquinamento acustico nelle città è attribuibile per gran parte ai motorini. Un italiano su tre ne è convinto, secondo quanto rivelato da un sondaggio del Centro studi e documentazione Direct Line. Il 32% degli italiani è convinto che le marmitte modificate dei motorini, rombanti e moleste oltre che illegali, sono la principale fonte di inquinamento acustico.

Nella classifica stilata da Direct Line, dopo i motorini le cause dei rumori molesti per le strade sono i claclson delle auto, opinione condivisa dal 17% delle persone che hanno risposto al sondaggio. Il rumore del clacson inquina, soprattutto nei tratti di strada particolarmente trafficati e nelle ore di punta. Al terzo posto invece ci sono gli antifurto. Indiscutibile la loro utilità per far sì che i nostri mezzi possano essere tutelati dai ladri, ma ahinoi, fin troppo chiassosi per il 16% degli intervistati.

A seguire, tra le principali fonti di inquinamento acustico in Italia vi sono il rumore del traffico intenso (15%), le moto di grossa cilindrata (12%) e il rumore provocato dallo svuotamento dei cassonetti per la raccolta del vetro (5%). Solo il 2% invece considera fastidioso il suono delle sirene delle auto della polizia, dei vigili del fuoco e le ambulanze, e solo l’1% il rumore dei tram di vecchia generazione.

A chi da più fastidio il rumore? Secondo il sondaggio di Direct Line, i motorini modificati non sono tollerati dal 43% degli over 45 e dal 28% degli under 25.

Quali sono i luoghi italiani dove il ‘rumore’ è meno sopportabile? I motorini sono mal tollerati dal 47% dei veronesi, anche i romani (15%) e i bresciani (10%) non sopportano i rumori provocati dalle moto specie se di grossa cilindrata. Il 10% degli abitanti di Cagliari e il 9% di quelli di Milano non gradiscono il fracasso legato allo svuotamento dei cassonetti per la raccolta del vetro. Infine, l’8% dei palermitani non sopporta le sirene di mezzi di soccorso e il 3% di torinesi e fiorentini sono infastiditi dai tram.

Francesca Mancuso

Leggi anche: Troppo rumore al concerto di Bruce Springsteen

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook