©ANSA foto

Maltempo anche in Belgio, Paesi Bassi e Lussemburgo: inondazioni e case evacuate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Terribili giorni per mezza Europa: non solo la catastrofe causata dal maltempo in Germania, anche il Belgio, dove si contano 6 vittime, i Paesi Bassi e il Lussemburgo sono interessati da piogge torrenziali e forti inondazioni. Il fiume Mosa è a rischio esondazione nella zona di Liegi.

In Belgio la zona più colpita risulta essere quella di Verviers e ma è su tutto il Paese che si sono riversate violente piogge, in particolare in Vallonia. Tantissime inondazioni hanno allagato case, fattorie e impianti industriali. Il sindaco ad interim di Liegi, di fronte al pericolo, consiglia a lavoratori e turisti di partire e gli abitanti di Liegi a salire ai piani alti o a evacuare le abitazioni.

In Germania

Non abbiamo ancora un’immagine chiara di quante siano le vittime, si cercano dispersi con gli elicotteri, ha dichiarato il ministro-presidente del Nordreno-Vestfalia, Armin Laschet, che incontrando la stampa a Hagen, uno dei luoghi più colpiti dai danni del maltempo in Germania, ha spiegato che domani una seduta di gabinetto speciale vaglierà tutti i danni.

Dalla località di Altena, Laschet aveva definito “la situazione drammatica” e secondo l’operatore di rete Westnetz, le interruzioni di elettricità nei due stati occidentali riguardano almeno 200mila persone. 

In Olanda e in Lussemburgo

Il Governo olandese schiera l’esercito nel sud del Paese per far fronte a quello che è stato definito ”il peggior maltempo degli ultimi 300 anni”.

Decine di persone sono state costrette a fuggire dalle loro case nella provincia sudorientale di Limburg, al confine con la Germania, e centinaia di persone sono rimaste senza elettricità. Anche in Lussemburgo “diverse case” sono state inondate e “inabitabili”, ha fatto sapere il premier Xavier Bettel. Attivata una linea d’emergenza per i cittadini in difficoltà.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook