Incendio in un’azienda di cosmetici a Senigallia: divieto di consumare verdure e di balneazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non consumare verdure prodotte nel raggio di 5km né utilizzare animali da cortile a fine alimentare, evitando anche di areare i locali delle proprie abitazioni, tenendo il più possibile chiuse le finestre e non utilizzando i condizionatori.

È questo l’avviso ufficiale disposto dal Comune di Senigallia a seguito dell’incendio avvenuto questa notte presso il deposito dell’azienda So.di.co srl di via Guidi (Cesanella).

A titolo precauzionale è stata disposta un’ordinanza di chiusura delle scuole dell’infanzia della zona (via Largo Michelangelo e la scuola primaria di via Botticelli), il divieto di balneazione, la chiusura al traffico di via Mattei. Non ci sono invece problemi con il consumo dell’acqua, che è potabile.

incendio senigallia

incendio senigallia2

Nessun ferito nell’incendio che ha interessato l’azienda che produce cosmetici. Sono ancora in corso gli accertamenti per capire la natura dell’incendio.

Il capannone che si estende per circa 2mila metri quadrati è stato investito dalle fiamme intorno alla mezzanotte. Qui erano ammassati resine, profumi, saponi e altro materiale utilizzato per il confezionamento dei prodotti di igiene personale e cosmesi.

incendio senigallia3

incendio senigallia4

incendio senigallia5

Tempestivo l’intervento dei Vigili del Fuoco e delle forze dell’ordine che ha scongiurato una tragedia in termini di sicurezza pubblica. Purtroppo sia per la struttura che per la merce stoccata all’interno del capannone c’è stato poco da fare, i danni economici per il produttore sono elevatissimi.

Sebbene infatti, per il momento non ci sia evidenza, al di là dei gas generati dalla combustione, di elementi che possano destare particolare preoccupazione (diossine, metalli e IPA – Idrocarburi Policiclici Aromatici), il fumo prodotto potrebbe causare irritazioni alle vie respiratorie e alla mucosa oculare, soprattutto nelle persone asmatiche o che soffrono di patologie connesse, si legge sul sito del Comune.

Nelle prossime ore saranno comunque effettuati nelle zone limitrofe dei campionamenti dell’aria e del terreno, per la ricerca di eventuale presenza di polveri pericolose.

Il Comune di Senigallia ha preso tutte le misure cautelative indicate da Asur e Arpam, i cittadini possono tenersi aggiornati in tempo reale sul sito comunale, la pagina Facebook e il profilo twitter dell’Ente.

Dominella Trunfio

Foto: Vigili del Fuoco

LEGGI anche:

freccia10 REGOLE PER SALVARE I BOSCHI DAGLI INCENDI

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook