Incendio doloso sul Monte Serra: 600 ettari in fumo e 700 evacuati

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il fuoco distrugge un altro angolo di paradiso italiano. Da ieri sera le fiamme imperversano sul Monte Serra, in provincia di Pisa. Al momento sono state evacuate circa 700 persone, 500 da Calci e 200 a Vicopisano. Anche se le cause dell’incendio sono ancora da accertare si teme che possa essere doloso.

A dirlo è la Regione Toscana, secondo cui quasi sicuramente il rogo è di origine dolosa, propagatosi poi anche a causa del forte vento. La situazione è in continuo aggiornamento ma al momento si contano 3 intossicati lievi, di cui due già dimessi dopo il ricovero all’ospedale Cisanello di Pisa per problemi respiratori, causati dall’ingestione dei fumi.

L’incendio ha iniziato a distruggere Monte Serra da ieri alle 22 circa, complici anche i forti venti di tramontana. La Sala operativa della Regione Toscana ha inviato sul posto ingenti squadre per contenere le fiamme, insieme ai volontari e agli operai forestali. Presenti anche numerose squadre dei Vigili del Fuoco: dalla scorsa notte 80 pompieri con 30 mezzi, 4 Canadair e 2 elicotteri stanno cercando di spegnere l’incendio.

Sono state evacuate le frazioni di Montemagno, Fontana Diana, San Lorenzo, Nicosia e Crespignana. Le fiamme hanno lambito anche la Certosa di Calci, senza procurare danni.

incendio monti pisani 06

Dalle prime stime, l’area boschiva danneggiata è di circa 550-600 ettari.

incendio monti pisani 05

Qualche ora fa, il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, appena rientrato da un sopralluogo sul Monte Serra, ha dichiarato lo stato di emergenza regionale e ha stanziato 200mila euro per coprire le spese di soccorso e assistenza.

incendio monti pisani 01
incendio monti pisani 02
incendio monti pisani 03
incendio monti pisani 04

Di certo, le condizioni meteo di oggi non sono d’aiuto. Anche oggi infatti imperversa un forte vengo, con raffiche tra 30-40km/h.

Altri ettari di boschi andati in fumo per colpa di criminali senza scrupoli.

Francesca Mancuso

Foto: Toscana-notizie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook