Ilva di Taranto, Peacelink: 1 malato di cancro ogni 20 abitanti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Caso Ilva di Taranto, si indaga sulle condizioni di salute dei cittadini. Può essere un caso che a Taranto 1 abitante su 20 sia malato di cancro? Secondo i dati comunicati da parte di PeaceLink, i malati di cancro a Taranto sono ben 4328 su 70 mila abitanti. Sono ancora di più gli abitanti di Taranto che hanno l’esenzione dal ticket per malattie tumorali: ben 8916.

Alessandro Marescotti, presidente dell’associazione ambientalista PeaceLink, precisa che la situazione appare grave anche per i quartieri più lontani dalle industrie, dove si conta 1 malato di cancro ogni 26 abitanti, anziché ogni 20. Nel distretto sanitario 4 vi sono 4588 malati di cancro su 120 mila abitanti. E di certo non per via del tabagismo.

I dati, raccolti dalle Asl, riguardano ovviamente soltanto i cittadini a cui le malattie tumorali sono state diagnosticate. Non è dunque possibile sapere quante siano le persone affette da eventuali patologie latenti o non diagnosticate. È dunque necessario approfondire la situazione per comprendere quali categorie di persone risultino più esposte alle patologie tumorali.

PeaceLink ha deciso di rivolgere un vero e proprio appello all’Ordine dei Medici, in modo che possa essere compiuto un approfondimento per tutte le malattie più gravi, le diagnosi e i ricoveri, così da poter avere a disposizione dei dati istantanei. In tal modo si potrà conoscere l’evoluzione del fenomeno nel tempo, per compiere ulteriori indagini, più affinate dal punto di vista epidemiologico.

L’impatto negativo dello stablimento siderurgico sulla situazione di salute dei cittadini dovrebbe portare ad una profonda riflessione coloro che dovrebbero occuparsi della difesa dei loro diritti. Già in precedenza erano state raccolti dati relativi al possibile legame tra Ilva e condizioni di malessere dei cittadini, a partire dal piombo individuato nel sangue e nelle urine di adulti e bambini e del basso tasso di fertilità delle donne tarantine, correlato a sostanze cancerogene come la diossina.

Marta Albè

LEGGI anche:

Ilva: i tumori a Taranto sono causati dal tabagismo. La polemica dopo le parole di Bondi

A Taranto si muore di più di tumore. L’Ilva ha compromesso la

Ilva: a Taranto, nel 2012 +50% di ricoveri per tumore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook