È ufficiale: il 2018 è stato tra i più caldi della storia, dal 1800 a oggi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È ufficiale! Il 2018 è stato il quarto anno più caldo della storia dal 1880, con tendenze al riscaldamento sempre più forti nella regione artica ?️

È quanto hanno stabilito le analisi indipendenti della NASA e della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).

Le temperature globali nel 2018 sono state di 1,5 gradi Fahrenheit (0,83 gradi Celsius) più calde rispetto al 1951 al 1980, secondo gli scienziati del Goddard Institute for Space Studies (GISS) della NASA a New York.

A livello globale, le temperature del 2018 sono al di sotto di quelle registrate nel 2016, 2017 e 2015. Gli ultimi cinque anni sono, collettivamente, gli anni più caldi dell’era moderna.

“Il 2018 è ancora un anno estremamente caldo, in cima a una tendenza al riscaldamento globale a lungo termine”, ha dichiarato il direttore del GISS, Gavin Schmidt.

Dal 1880, la temperatura media della superficie globale è aumentata di circa 2 gradi Fahrenheit (1 grado Celsius). Questo riscaldamento è stato guidato in gran parte da un aumento delle emissioni nell’atmosfera di anidride carbonica e altri gas serra causati da attività umane.

Le dinamiche meteorologiche spesso influenzano le temperature regionali, quindi non tutte le regioni della Terra hanno sperimentato simili quantità di riscaldamento.

Quel che è certo è che le tendenze al riscaldamento sono più forti nella regione artica, dove il 2018 ha visto la continua perdita di ghiaccio marino. Inoltre, la perdita delle calotte glaciali della Groenlandia e dell’Antartico ha continuato a contribuire all’innalzamento del livello del mare. L’aumento delle temperature può anche contribuire a stagioni calde più lunghe e ad alcuni eventi meteorologici estremi.

“Gli impatti del riscaldamento globale a lungo termine sono già stati avvertiti – inondazioni costiere, ondate di calore, precipitazioni intense e cambiamenti nell’ecosistema”, conclude Schmidt.

Per l’Italia il 2018 è stato l’anno più caldo di sempre dal 1800.

Della serie… lo avevamo detto. E ora è ormai davvero troppo tardi.

Roberta Ragni

Leggi anche:

Ecco perché anche quest’ondata di gelo è colpa del riscaldamento globale

Come gli oceani cambieranno colore entro la fine del secolo

La Groenlandia si sta sciogliendo ancora più velocemente di quanto previsto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook