Grossetto: il fiume Ombrone diventa salato. È allarme per la fauna

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Grosseto, Parco Naturale dell’Uccellina. La foce del fiume Ombrone, zona della Toscana finora incontaminata è a rischio. Nelle acque del fiume infatti, gli esperti che negli ultimi tempi si sono dedicati al monitoraggio ambientale, hanno fatto una scoperta particolare: le meduse nel fiume principale della Maremma.

Tali animali sono stati ritrovati diversi chilometri a ovest dalla foce dell’Ombrone, insieme ad altre creature marine, tra cui triglie, orate e altri pesci di mare. Ciò significa soltanto una cosa: l’acqua del grande fiume lentamente sta diventando salina. Perché? Le cause di tale stravolgimento sono in primo luogo la siccità e i cambiamenti climatici.

A fare la triste scoperta sono stati gli ambientalisti e i guardiani del Parco Naturale dell’Uccellina. “La situazione è molto grave – ha detto Fabio Cianchi, coordinatore delle oasi del Wwf della provincia. – In 22 anni di lavoro da sentinella ambientale ma avevo visto una situazione così grave”.

Tale situazione si è ripercossa sugli animali che popolano l’area, dalla testuggine d’acqua, specie a rischio estinzione ormai quasi scomparsa alle folaghe, dal martin pescatore ai germani reali. A soffrire nella zona è anche il Lago di Burano, ridotto pesantemente dall’assenza di precipitazioni e le paludi circostanti, tra cui quella della Diaccia Botrona, che solitamente ospitano uccelli migratori e molte altre specie animali.

Spiega Cianchi:Nel lago di Burano il nostro pluviometro ha segnato 165 millimetri di pioggia quando nel torrido anno 2003 si era fermano a 400 e già allora le cose andarono male”.

L’unica speranza imminente è che la pioggia torni a bagnare il Parco e i suoi abitanti. In caso contrario, qualche altro mese di siccità potrebbe costare caro ai tesori naturali della Maremma Toscana.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook