Il nostro impatto sulla Terra negli ultimi decenni è stato devastante e questo video in timelapse di Google te lo mostra in 2 minuti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama Timelapse la nuova funzione lanciata da Google Earth in occasione della 51esima Giornata della Terra che ricorre il 22 aprile. Si tratta di uno strumento davvero rivoluzionario che consente a tutti di monitorare gli effetti dei cambiamenti climatici sul nostro nostro Pianeta nel corso degli ultimi 36 anni, dal 1984 al 2020. E rilascia un video di due minuti e 30 che fa capire il reale impatto dell’uomo sul Pianeta in questi ultimi decenni.

Per rendere possibile questa iniziativa sono state raccolte oltre 20 milioni di immagini satellitari, ad alta risoluzione, poi combinate tra loro. Grazie a Timelapse, ognuno di noi potrà rendersi conto con i propri occhi come sono cambiate alcune aree della Terra a causa di fenomeni come lo scioglimento dei ghiacciai, la deforestazione selvaggia e gli incendi. 

timelapse Google

@Google Earth Engine

L’innovativo progetto è stato realizzato dal team Earth di Google insieme a tecnici della Nasa, già impegnati a lavorare sul programma Landsat del Servizio Geologico degli Stati Uniti. Timelapse rappresenta la prima iniziativa civile di osservazione della Terra, che usa anche i satelliti Copernicus dell’Unione europea. 

“Il nostro Pianeta ha assistito a rapidi cambiamenti ambientali nell’ultimo mezzo secolo più di quanto ne abbia visti in qualsiasi altro momento della storia umana.” – spiega il team di Google – “Molti hanno sperimentato queste evoluzione all’interno delle proprie comunità. Per altri, gli effetti del cambiamento climatico sembrano astratti e lontani, come lo scioglimento delle calotte polari e il ritiro dei ghiacciai, ma hanno una conseguenza su tutti”. Nei video in timelapse, è spesso evidente la mano dell’uomo su specifiche aree del mondo. Tra queste, l’urbanizzazione del deserto a Doha, in Qatar, e la rapida crescita di metropoli, come Dubai.”

Come funziona Timelapse

Timelapse è molto semplice ed intuitivo da utilizzare. Basta accedere al sito e cliccare le varie aree del globo (o digitare il luogo manualmente) che si intendono monitorare. Se ad esempio, si è curiosi di vedere gli effetti della deforestazione in Amazzonia, basta zoommare su quella regione del Sud America per vedere com’è cambiata. Appariranno le immagini con l’evoluzione avvenuta in quel territorio dal 1984 al 2020.

Grazie a Timelapse tutti potranno finalmente rendersi conto degli effetti reali e tangibili (in molti casi davvero drammatici!) della crisi climatica.

Guarda il video di Google prodotto per lanciare Timelapse

Fonte: Google Earth Engine

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Speciale EarthDay

Earthday EveryDay

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

eBay

I migliori accessori da avere se usi il monopattino elettrico

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook