Giugno è stato il mese più caldo della storia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

A giugno sono state registrate le temperature più alte di sempre in Europa, dove i termometri sono saliti fino a 10 gradi in più rispetto alla media. Gli esperti sostengono che l’ondata di caldo che ha colpito l’Europa nei giorni scorsi sia probabilmente da attribuire ai cambiamenti climatici provocati dall’uomo.

Caldo record a giugno, il mese più caldo di sempre

Lo scorso giugno è stato il mese più caldo della storia, secondo i dati forniti dal Copernicus Climate Change Service (C3S) e del Centro europeo per le previsioni meteo a medio termine.

L’ondata di caldo che ha colpito l’Europa tra il 25 e il 29 giugno ha fatto alzare la media delle temperature registrate di circa 2 gradi, con picchi fino a 6-10 gradi in più Francia, dove il termometro ha segnato il record di 45,9°C. Cinque giorni di fuoco anche in nord Italia, Austria, Germania, Spagna settentrionale, Repubblica Ceca e Polonia.

L’eccezionale ondata di calore è stata causata da una massa d’aria calda proveniente dal deserto del Sahara, che ha provocato l’innalzamento delle temperature medie europee registrate negli ultimi decenni.

Mappa temperature Europa giugno

Perché fa così caldo

Le temperature record non hanno interessato solo l’Europa: in India, ad esempio, il termometro è arrivato a misurare 50,8 gradi e il caldo eccezionale ha causato numerosi decessi tra la popolazione.

Sebbene sia difficile ricondurre in modo diretto queste temperature estreme ai cambiamenti climatici, eventi climatici eccezionali come questi potrebbero diventare la norma e gli esperti non escludono possano essere causati dal riscaldamento globale, conseguenza dell’aumento delle concentrazioni di gas serra in atmosfera.

Jean-Noël Thépaut, responsabile di C3S, ha commentato:

Sebbene le temperature locali potrebbero essere inferiori o superiori a quelle previste, i nostri dati mostrano che le temperature nella regione sud-occidentale dell’Europa durante l’ultima settimana di giugno erano insolitamente alte.
Anche se si è trattato di un fenomeno eccezionale, è probabile che assisteremo sempre di più a eventi simili in futuro a causa dei cambiamenti climatici.

Sembra essere dello stesso avviso la professoressa Hannah Cloke, ricercatrice presso l’Università di Reading, che ha dichiarato:

Le ondate di calore si verificano in qualsiasi clima, ma sappiamo che stanno diventando molto più probabili a causa dei cambiamenti climatici. Il clima globale continua a diventare più caldo, poiché i gas serra continuano a crescere, come gli scienziati sottolineano da decenni.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook