Oggi è la Giornata mondiale delle Foreste 2016 (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si celebra oggi la Giornata mondiale delle Foreste. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha scelto proprio il 21 marzo come giornata ufficiale tutta dedicata al prezioso patrimonio forestale mondiale e accrescere così la consapevolezza dell’importanza di tutti i tipi di foreste e degli alberi per la vita sulla Terra.

Il tema di quest’anno è “Foreste e acqua”, ossia il ruolo cruciale del patrimonio boschivo nell’approvigionamento idrico per tutto il pianeta.

Le foreste coprono un terzo delle terre emerse della Terra e svolgono funzioni vitali in tutto il mondo: circa 1,6 miliardi di persone – tra cui più di 2mila culture indigene – dipendono dalle foreste per il loro sostentamento.

Le foreste sono tra gli ecosistemi terrestri più biologicamente diversi, “casa” di oltre l’80% delle specie terrestri di animali, piante e insetti. Inoltre forniscono riparo, posti di lavoro e sicurezza per le comunità che dipendono dalle foreste.

Eppure, nonostante tutti questi vantaggi ecologici inestimabili, economici, sociali e sanitari, la deforestazione globale prosegue a un ritmo allarmante – 13 milioni di ettari di foreste vengono distrutti ogni anno. La deforestazione è responsabile per dal 12 al 20% delle emissioni di gas serra globali che contribuiscono al cambiamento climatico.

Quest’anno, con la Giornata mondiale delle Foreste, si vuole aumentare la consapevolezza di come le foreste siano fondamentali per la fornitura di acqua dolce, essenziale per la vita. Non tutti, infatti, sanno che:

• I bacini di boschi e le zone umide forniscono il 75% di acqua dolce accessibile del mondo
• Circa un terzo delle più grandi città del mondo ottiene una parte significativa della propria acqua potabile direttamente dalle aree protette boschive
• Quasi l’80% della popolazione mondiale – 8 su 10 persone – è esposta ad alti livelli di minaccia alla sicurezza dell’acqua
• Se migliorassimo la gestione delle risorse idriche si potrebbero avere notevoli vantaggi economici
• Le foreste agiscono come filtri per l’acqua naturale
• Il cambiamento climatico sta alterando il ruolo delle foreste e dei corsi d’acqua e, di conseguenza, la disponibilità di risorse idriche
• Le foreste hanno un ruolo cruciale nella costruzione e nel rafforzamento della resilienza
• Quando gestite in modo sostenibile, le foreste contribuiscono anche alla riduzione dell’erosione del suolo e al rischio di frane, valanghe o inondazioni

È per questo e per mille altri motivi che oggi bisogna ricordare l’importanza delle foreste: non fosse altro che rappresentano il regno delle biodiversità. In più, circa 1,31 miliardi di ettari di superficie forestale (circa un terzo di tutta la copertura forestale mondiale) viene classificata come territorio forestale intatto (Intact Forest Landscapes) di questi il 50% si trova nelle aree polari e con regimi climatici nevosi , il 46% nelle aree equatoriali e il 3% nelle zone temperate.

Insomma, anche quest’anno è l’occasione buona per evidenziare il ruolo cruciale delle foreste e nel 2016 lo si fa sottolineando l’importanza che hanno nella fornitura di acqua di buona qualità per la popolazione mondiale che, tra l’altro, è in continua crescita.
Noi cosa possiamo fare nel nostro piccolo? Non sprecare acqua sarebbe buona norma e magari ricordiamoci di cercare sui prodotti finiti i marchi di certificazione che indichino una corretta gestione delle foreste.

Germana Carillo

LEGGI anche:

#forestday 2015: oggi è la giornata mondiale delle foreste

Come salvaguardare le foreste in 5 mosse

Deforestazione: scompariranno boschi e foreste grandi come il Brasile entro il 2050

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook