Il colossale ghiacciaio Thwaites in Antartide si sta sciogliendo rapidamente (anche dal suo interno)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Considerato il “ventre molle” della calotta glaciale antartica per via della sua vulnerabilità, il ghiacciaio Thwaites si sta sciogliendo alla velocità della luce, scaricando miliardi di tonnellate di ghiaccio nell’oceano ogni anno e spingendo verso l’alto i livelli globali del mare. Ora, nuove analisi portano a ritenere che la causa del veloce scioglimento sia l’afflusso di acque di fondo relativamente calde attirate dall’oceano.

Di fatto, il ghiaccio che defluisce dal ghiacciaio Thwaites nel mare Amundsen nell’Antartide occidentale rappresenta già circa il 4% dell’innalzamento del livello del mare. Il ghiacciaio è un vero e proprio colosso di 190 mila km quadrati di superficie e il suo scioglimento potrebbe voler dire un incremento di più di 60 centimetri alla crescita globale degli oceani.

Ma ora un team britannico-americano ha esaminato i canali profondi sotto quello che in inglese chiamano “Doomsday glacier”, “il ghiacciaio del giorno del giudizio”, e che potrebbero consentire all’acqua calda dell’oceano di attaccare e sciogliere la parte inferiore del Thwaites.

I risultati pubblicati sulla rivista The Cryosphere mostrano infatti che il fondo dell’oceano sia più profondo di quanto si pensasse in precedenza, con canali più che conducono verso la linea di messa a terra, dove il ghiaccio incontra il letto.

antartide

©ITGC/BAS/Kelly Hogan et al

Questi canali non erano stati mappati prima così dettagliatamente e quello che abbiamo scoperto è che in realtà sono molto più grandi di quanto si pensasse, fino a 600 metri di profondità, pari a circa sei campi di calcio uno dopo l’altro – spiega Kelly Hogan del British Antarctic Survey (BAS). E poiché sono così profondi e così larghi, questo consente a molta più acqua di raggiungere e sciogliere il fronte galleggiante di Thwaites e il suo ghiaccio che poggia sul fondo del mare”.

Perché il ghiacciaio Thwaites è così importante?

Scorrendo al largo dell’ovest del continente antartico, Thwaites è grande quasi quanto la Gran Bretagna. È uno spettacolo maestoso, con la sua parte anteriore galleggiante, o “piattaforma di ghiaccio”, che si spinge lontano verso il mare e crea enormi iceberg.

Negli anni ‘90 perdeva poco più di 10 miliardi di tonnellate di ghiaccio all’anno. Oggi se ne contano più di 80 miliardi di tonnellate. Attualmente, la perdita di ghiaccio del Thwaites contribuisce per circa il 4% all’aumento annuale del livello globale del mare, con la possibilità di aggiungere 65 centimetri in totale nel caso di collasso dell’intero ghiacciaio.

Nessuno pensa che ciò accadrà nel breve-medio termine, ma Thwaites è considerato particolarmente vulnerabile in un mondo in via di riscaldamento.

Lo studio

Gli scienziati dell’International Thwaites Glacier Collaboration (ITGC) hanno raccolto molti dati sorvolando il ghiacciaio con un aereo Twin Otter del British Antarctic Survey (BAS) e mappando il fondo del mare dal rompighiaccio del Programma antartico degli Stati Uniti RV Nathaniel B. Palmer.

Gli scienziati sono partiti dal presupposto che è probabile che le cavità nascoste sotto la piattaforma di ghiaccio siano il percorso attraverso il quale l’acqua calda dell’oceano passa sotto la piattaforma di ghiaccio fino alla linea di messa a terra.

Il ghiacciaio Thwaites è probabilmente uno dei ghiacciai più significativi dell’Antartide occidentale, perché è così grande e ci fa capire cosa sta cambiando oggi”, ha detto alla CNN Tom Jordan, un aerogeofisico del BAS che ha guidato l’indagine aerea.

antartide

©Tom Slater, CPOM

Inoltre, sappiamo che il suo letto si abbassa, e diventa sempre più profondo sotto la calotta glaciale. E una volta che inizia a ritirarsi la calotta glaciale marina, non c’è più fine”.

I canali collegati ora mappati in dettaglio per la prima volta, quindi, sono i potenziali percorsi in cui l’acqua calda dell’oceano profondo può entrare e fare danni nel punto in cui il ghiacciaio è ancora a terra sul fondo del mare, dove inizia a sollevarsi e galleggiare.

antartide

©ITGC/BAS/Tom Jordan et al

Cosa succederà prossimamente?

Al momento, il lato orientale della piattaforma di ghiaccio è agganciato a una grande cresta, che gli conferisce stabilità. Ma l’attuale tendenza allo scioglimento suggerirebbe che questa situazione non durerà a lungo, come afferma Robert Larter del BAS.

Quando la piattaforma di ghiaccio orientale verrà sbloccata, il ghiaccio si espanderà e si assottiglierà, alla fine si spezzerà, come sta accadendo proprio ora sulla lingua del ghiacciaio (centrale) – continua. Anche prima della rottura della piattaforma di ghiaccio, il distacco e l’assottigliamento ridurranno l’effetto di sostegno della piattaforma di ghiaccio sul ghiacciaio a monte di esso, con conseguente aumento della velocità del flusso di ghiaccio. Ciò a sua volta accelererà ulteriormente l’assottigliamento del ghiacciaio e il ritiro della linea di terra”.

Gli scienziati britannici e americani hanno per ora dovuto sospendere temporaneamente le loro indagini a Thwaites a causa della crisi del Covid-19.

Le squadre avrebbero dovuto tornare sul ghiacciaio quest’estate australe, ma la lontananza del luogo significa che i rischi sono troppo grandi se qualcuno si ammala. Tuttavia, una volta che l’epidemia sarà stata adeguatamente contenuta, gli scienziati sono pronti a tornare.

Fonti: The Cryosphere / CNN / BBC

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook