Il mese di gennaio 2020 è stato il più caldo mai registrato su tutta la Terra, dalle Americhe all’Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo in Europa. Il mese di gennaio del 2020 è stato il più caldo mai registrato sulla Terra. Lo dice la Noaa, National Oceanic and Atmospheric Administration.

Le cattive notizie non sembrano avere fine. Di recente, i dati del Copernicus Climate Change Service (CCCS) dell’Unione Europea avevano rivelato che il mese scorso la temperatura globale era stata più elevata rispetto a qualsiasi gennaio precedente anche se quasi alla pari con gennaio 2016, con 0,77 ° C in più rispetto alla media di gennaio 1981-2010. Adesso invece arrivano nuove cifre che riguardano il pianeta.

Quello appena trascorso è stato il il 44° gennaio consecutivo e il 421° mese consecutivo con temperature, almeno nominalmente, superiori alla media del 20° secolo.

Gennaio è sempre più caldo

Secondo il rapporto sul clima globale di gennaio della NOAA, nell’arco degli ultimi 141 anni di record climatici non c’è mai stato un gennaio più caldo.

Non va meglio nel resto del mondo dicono gli scienziati dei Centri nazionali per l’informazione ambientale della Noaa, secondo cui la temperatura globale della superficie terrestre e oceanica di gennaio è stata la più alta mai registrata: 1,14°C al di sopra della media del 20° secolo. Ciò ha superato il record stabilito nel gennaio 2016 di 0,02°C.

Se si considerano i due emisferi, quello Nord ha registrato il suo gennaio più caldo con 1,5° C sopra la media mentre quello australe ha avuto 0,78° C in più (il secondo gennaio più caldo mai registrato dopo il 2016)

 

Le cause….

Sono molteplici, un mix di eventi negativi legati sia al clima che alle condizioni meteorologiche: ondate di calore, siccità, uragani, incendi e cambiamenti nella copertura del ghiaccio marino.

… e le conseguenze

La copertura del ghiaccio marino polare è più piccola del normale. Nell’artico a gennaio è risultata inferiore del 5,3 % rispetto alla media del 1981–2010 mentre nell’antartico è stata del 9,8% inferiore alla media.

Gli effetti si sono fatti sentire anche sulla copertura nevosa che nell’emisfero settentrionale è stata inferiore alla media del 1981–2010, con il numero più basso di nevicate degli ultimi 54 anni.

Proprio in questi giorni in Antartide si è sfiorata la temperatura più alta di sempre pari a 20,75°. Un mondo irriconoscibile che si calda ogni giorno di più.

Fonti di riferimento: Noaa

LEGGI anche:

Gennaio 2020 è stato il più caldo di sempre. Battuto anche il record del 2016

Le terribili immagini dell’Antartide senza neve. Nuovo caldo record, superati i 20 gradi (VIDEO)

Un enorme iceberg si è staccato dal ghiacciaio più a rischio dell’Antartide, le scioccanti immagini satellitari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook