©Shutterstock/Afanasiev Andrii

L’ondata di gelo e neve arrivata in Europa è causata dallo scioglimento del ghiaccio nell’Artico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È primavera, ma in diverse zone d’Europa sembra quasi pieno inverno. Dietro l’ondata di freddo e neve che ha investito il Vecchio Continente c’è lo scioglimento dei ghiacciai dell’Artico. Questa è soltanto una delle conseguenze della crisi climatica a cui dobbiamo abituarci.

“Il cambiamento climatico non si manifesta sempre nei modi più ovvi. È facile estrapolare modelli per mostrare che gli inverni si stanno facendo più caldi e prevedere un futuro praticamente senza neve in Europa” fa notare Alun Hubbard del CAGE Center for Arctic Gas Hydrate, Environment and Climate presso l’Arctic University of Norway.

Hubbard è coautore di uno studio scientifico, pubblicato su Nature Geoscience, che analizza questo paradosso climatico. Dalla ricerca è emersa una correlazione diretta tra lo scioglimento dei ghiacciai marini della regione artica e l’aumento delle precipitazioni nevose in alcune aree dell’Europa. Nello specifico, una riduzione del 50% della copertura di ghiaccio ha alimentato nevicate estreme anche nelle zone più a Sud del Vecchio Continente.  

Analizzando le tendenze climatiche dal 1979 in poi, i ricercatori hanno scoperto che per ogni metro quadrato di ghiaccio marino invernale perso nel Mare di Barents c’era un corrispondente aumento di 70 kg di neve che cadeva in Europa. La ricerca si è focalizzata anche sulla “Beast from the East”, la pesante ondata di freddo e neve che a febbraio del 2018 si è abbattuta sull’Europa, in particolare sulla Gran Bretagna, provocando numerosi danni. 

“Ciò che abbiamo scoperto è che il ghiaccio marino è effettivamente un coperchio sull’oceano – spiega la ricercatrice Hanna Bailey dell’Università finladese di Oulu – E con la sua riduzione a lungo termine in tutto l’Artico, stiamo assistendo a quantità crescenti di umidità che entrano in atmosfera durante l’inverno, il che ha un impatto diretto ulteriore sul meteo più a Sud, provocando nevicate molto abbondanti. Potrebbe sembrare controintuitivo, ma la natura è complessa e ciò che accade nell’Artico non rimane nell’Artico”.

E questo è soltanto l’ennesimo studio che conferma che lo scioglimento dei ghiacciai non interessa soltanto il Polo Nord, ma ci tocca tutti da vicino più di quanto immaginiamo.

Fonte: Nature Geoscience

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

eBay

I migliori accessori da avere se usi il monopattino elettrico

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook