Amazzonia: dalla multa inflitta a una compagnia petrolifera, 1 miliardo di reais per tutelare e proteggere la foresta

La Corte suprema brasiliana ha validato l’accordo tra il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e il governo brasiliano che prevede il trasferimento di 2,6 miliardi di reais alle amministrazioni brasiliane.

Il denaro proviene dalla sanzione pagata dalla compagnia petrolifera Petrobras in seguito alla causa Lava Jato e parte della somma sarà destinata alla protezione dell’Amazzonia.

Dei 2,6 miliardi pagati da Petrobras, infatti, 1 miliardo di reais saranno investiti per prevenire, monitorare e combattere la deforestazione, gli incendi boschivi e i traffici illeciti nella foresta amazzonica.

La decisione di destinare parte della somma pagata dalla compagnia petrolifera è stata presa per rimediare ai danni causati dai numerosi incendi che hanno devastato la foresta pluviale negli ultimi mesi.

Il miliardo di reias, che corrisponde a oltre 200milioni di euro, sarà in parte destinato a progetti di tutela e e protezione della foresta e in parte sarà investito nelle aree colpite dal crescente numero di incendi.

In particolare, 630 milioni saranno utilizzati per le operazioni di controllo nelle aree forestali volte a prevenire l’abbattimento illegale di alberi e per regolamentare lo sviluppo delle attività produttive nella foresta.
La protezione della foresta spetterà al Ministero della Difesa in collaborazione con il Ministero dell’ambiente, con il Ministero dell’agricoltura e con l’Istituto brasiliano per l’ambiente e le risorse naturali rinnovabili (Ibama).

I restanti 430 milioni di reais saranno trasferiti agli Stati della regione amazzonica in base al numero di focolai registrati, alla superficie di area deforestata e al numero degli abitanti.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Izanz

Quanti e quali tipi di zanzare esistono in Italia?

Coop

L’impegno di Coop nell’emergenza coronavirus

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook