Etna in eruzione: fontane di lava, cenere e colonna di fumo da uno dei crateri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Coronavirus, terremoti a Piacenza e a Pavia, e ora l’Etna in eruzione. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia Osservatorio etneo (Ingv-Oe) di Catania ha infatti registrato in mattinata un aumento di energia evidenziando “la presenza di due modesti flussi lavici sommitali dal Nuovo Cratere di Sud-Est“, visibili in diversi punti della provincia.

Per fortuna l’attività, iniziata intorno alle 6 e 30 di questa mattina con l’avvio di un’attività stromboliana al “cono della sella“, è rimasta confinata alla zona sommitale del vulcano e quindi non è considerata pericolosa, tanto da non impattare nemmeno sul vicino aeroporto di Catania, che è rimasto aperto anche se limitato dall’emergenza Coronavirus.

Nel frattempo, come si legge nel comunicato dell’Ingv, l’attività di fontana di lava si è attenuata cessando totalmente, così come l’emissione di cenere che si era innalzata fino a 5 km di altezza dai crateri ricadendo sul versante orientale del vulcano, in Valle del Bove, con qualche ricaduta anche a Zafferana:

“L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Osservatorio Etneo, comunica che dalla rete di telecamere di sorveglianza, a partire dalle ore 09:55 UTC, è stato possibile osservare che l’attività di fontana di lava comunicata con l’aggiornamento n° 40 delle 07:15 UTC di oggi, si è gradualmente attenuata fino a cessare.”

Lo spettacolo è come sempre affascinante ma in questo momento tragico anche un po’ inquietante. Per fortuna nulla di pericoloso!

 

FONTI: Instagram/Ingv

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook