Etna, nuova spettacolare eruzione: i video

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Etna torna a dare spettacolo. Il vulcano siciliano da sabato 14 dicembre ha ricominciato a scaraventare ceneri e lava dalla parte nord-orientale del Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dopo 11 giorni di quiete. L’attività stromboliana è stata poi accompagnata da un aumento della frequenza del tremore. Intanto da ieri alle 18.30 circa, le autorità aeroportuali hanno chiuso gli scali di Catania e Comiso.

La Società Aeroporto Catania ha fatto sapere che l’Unità di Crisi ha deciso di prorogare le limitazioni attualmente in atto ossia la chiusura totale dello spazio aereo in vigore da ieri, fino alle 15 “considerata l’intensità e la direzione dei venti”.

Ecco come appariva ieri il vulcano siciliano:

L’Etna è tornato dunque a farsi sentire. Da sabato, la sua attività è andata via via intensificandosi. Ieri mattina, segnala l’Ingv, ci sono state diverse fluttuazioni con la presenza di emissioni di cenere, attività stromboliana e fontane di lava. E dal fianco sud-orientale del cono del NSEC continua a fuoriuscire lava fluida.

Quest’ultima si sta dirigendo in almeno tre bracci principali verso la Valle del Bove, sovrapponendosi in parte alla colata principale del 2 dicembre scorso. Intensa anche l’emissione di cenere che sebbene meno voluminosa rispetto agli episodi precedenti, ha dato vita ad una nube diretta verso sud-est che ha raggiunto l’area di Zafferana Etnea e Trecastagni.

Questa è invece la situazione di oggi, mostrata dal video seguente:

Alle 16 una nuova riunione dell’Unità di crisi dovrà valutare l’evolversi della situazione. Tanti i voli cancellati, altri dirottati su Palermo e Reggio Calabria.

Francesca Mancuso

Foto: Ingv

LEGGI anche:

Etna, sette scosse di terremoto all’alba: la Sicilia trema

Etna: la nuova eruzione (video)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook