@Foto Ansa

Esplode impianto rifiuti pericolosi, pericolo estremo e disastro ambientale in corso in Germania

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una nube nera di grandi dimensioni minaccia la città tedesca di Leverkusen, sprigionata dalla violenta esplosione avvenuta nel parco industriale che ospita una serie di aziende chimiche, tra cui Bayer.

L’incidente, avvenuto pochi minuti fa, ha coinvolto l’impianto di rifiuti pericolosi Currenta e ha scatenato il panico visto che la nuvola densa ha raggiunto la città. Ai cittadini l’Ufficio federale per la protezione civile e l’assistenza in caso di catastrofe (BBK) ha intimato di chiudere le finestre e di rimanere all’interno degli edifici anche per i timori legati alla fuoriuscita di gas pericolosi:

Chiudete porte e finestre, entrate negli edifici, chiamate il 112 solo se avete informazioni sugli eventi, è il messaggio arrivato dalle app ai cittadini.

Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco del posto che stanno cercando di domare le fiamme ma la situazione è davvero grave, come ha confermato l’Ufficio federale tedesco per la protezione che  ha classificato l’esplosione come “una minaccia estrema”.

Secondo le prime informazioni del Chempark, le cause dell’esplosione sono ancora sconosciute. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i mezzi che misurano la qualità dell’aria.  Non ci sono ancora informazioni su possibili feriti. Anche la Polizia di Colonia ha detto di non avere informazioni sulla causa o sulle dimensioni dell’esplosione e di non essere a conoscenza della presenza di danni a persone. 

Sono state chiuse anche alcune delle principali autostrade della zona.  Secondo il quotidiano Koelner Stadt-Anzeiger, l’esplosione è avvenuta nel quartiere di Buerrig in un impianto di incenerimento dei rifiuti del parco chimico.

Al momento, la nube di fumo si sta spostando verso Burscheid e Leichlingen. Secondo i vigili del fuoco, al momento non c’è pericolo per la città di Colonia ma tutti i cittadini dell’area devono restare chiusi in casa.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonti di riferimento: Warnung.bund, KSTA, AP

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Schär

Pasta madre senza glutine: tutto quello che devi sapere

Ènostra

“Libertà è autoproduzione”: con ènostra l’energia è rinnovabile, etica e sostenibile

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook