Un potente boato e poi le fiamme: esplode centrale elettrica nel cuore della notte a Pozzuoli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Notte di terrore a Pozzuoli, nell’area urbana di Napoli: un fortissimo boato e una rovinosa esplosione hanno infatti svegliato i cittadini all’una e mezza circa. La causa è un impressionante incendio divampato all’interno della centrale elettrica dell’Enel, in via Fascione. Per circa 15 minuti tutta Pozzuoli è rimasta al buio.

Una colonna di fumo denso e nero si è levata sulla cittadina dei Campi Flegrei, e molto ha ricordato l’esplosione che solo pochi giorni fa ha interessato il Comune di Ottaviano, sempre nel napoletano, provocando un morto e feriti gravi:

La stazione dell’Enel interessata è nei pressi dell’ex fabbrica Olivetti.

Secondo le prime ricostruzioni, a prendere fuoco sarebbe stata la cabina primaria, che smista la corrente elettrica per uso civile. Sul posto sono ancora presenti i vigili del fuoco con le autobotti e i carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli e gli agenti della Polizia Locale.

Ancora da accertare l’origine dell’incendio.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook