Epa dà il via libera a Trump a gettare pesticidi ammazza api su 14 milioni di acri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La scorsa settimana l’Agenzia per la protezione dell’ambiente (EPA) ha autorizzato l’impiego di un insetticida contro le api su 14 milioni di acri di coltivazioni negli Stati Uniti.

Secondo il Centro per la biodiversità si tratta di un atto sconsiderato che metterà a rischio la vita di api, bombi e altri insetti impollinatori.

L’uso dell’insetticida ucciderà di insetti impollinatori

L’EPA ha autorizzato l’uso di un pesticida dannoso per gli insetti impollinatori: l’insetticida potrà essere utilizzato su 14 milioni di acri di coltivazioni di cotone che sorgono in Alabama, Arkansas, California, Georgia, Kansas, Louisiana, Missouri, Mississippi, Tennessee, Texas e Virginia.

Le approvazioni includono terreni che ospitano oltre 800 specie di api oltre a farfalle monarca, calabroni e bombi anche rari.

L’insetticida si chiama sulfoxaflor ed è normalmente vietato dalla normativa sull’uso dei pesticidi poiché l’esposizione a questo composto, anche a basse dosi, ha dimostrato di avere gravi conseguenze per la riproduzione degli insetti impollinatori.

L’EPA può approvare temporaneamente l’uso di pesticidi vietati: questo può avvenire in caso di emergenza, ad esempio per un’improvvisa invasione di insetti che rovinerebbero i raccolti.

Secondo il Centro per la biodiversità in questo caso non si può parlare di emergenza, dato che dieci stati hanno ottenuto l’autorizzazione all’uso dell’insetticida per almeno quattro anni e cinque stati per almeno sei anni consecutivi.

Lori Ann Burd, direttice della salute ambientale presso in Centro ha dichiarato che:

“L’unica emergenza qui è la sconsideratezza con cui l’EPA ha autorizzato Trump a utilizzare questo pericoloso pesticida che uccide le api”. “È incredibile come nonostante l’attuale apocalisse degli insetti, la priorità dell’EPA sia proteggere i profitti dell’industria dei pesticidi”. ha aggiunto.

Contro l’autorizzazione concessa a Trump è stata avviata una petizione per chiederne il ritiro da parte dell’EPA. Secondo la Burd è necessario smettere di utilizzare immediatamente pesticidi che distruggono l’ambiente e che mettono in serio pericolo la biodiversità del territorio.

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook