Emissioni di CO2 da record: mai così alte negli ultimi 800mila anni

I livelli di CO2 hanno raggiunto un nuovo spaventoso record. Nonostante gli sforzi a questo punto insufficienti per contenerla, l’anidride carbonica presente nell’atmosfera ha toccato un nuovo massimo ad aprile.

A darne la misura esatta è stato il programma Scripps CO2, sulla base delle rilevazioni effettuate dal Keeling Curve presso l’Osservatorio Mauna Loa alle Hawaii. Si tratta di una media di oltre 410 parti per milione (ppm). È la cifra più alta registrata finora negli ultimi 800.000 anni sulla base dei dati in nostro possesso.

A marzo, la Scripps Institution of Oceanography presso l’Università della California di San Diego ha celebrato il 60° anniversario da quando ha registrato per la prima volta i dati.

La Keeling Curve prende il nome dal suo creatore, Charles David Keeling. Nell’ambito dello Scripps CO2 Program, dal 1958 sono state effettuate letture di CO2 a Mauna Loa e in altri siti in tutto il mondo, che hanno mostrato un preoccupante aumento dell’anidride carbonica nella nostra atmosfera. Negli anni ’50, le prime misurazioni di Keeling erano costanti e pari a 310 ppm.

grafico co2

Per ottenere questo tipo di dati, relativi anche ai secoli precedenti, gli scienziati hanno studiato le bolle di gas intrappolate nel ghiaccio glaciale. Si tratta di vere e proprie capsule temporali che mostrano la composizione chimica dell’aria di migliaia di anni fa.

Gli ultimi otto cicli glaciali coprono 800.000 anni e i ricercatori sono abbastanza sicuri che i livelli di CO2 non siano stati mai così elevati.

Nel 2013, per la prima volta nella storia umana nell’aria erano presenti 400 ppm di CO2. Prima dell’inizio della rivoluzione industriale, i livelli di CO2 oscillavano nel corso dei millenni ma non avevano mai superato 300 ppm in nessun momento negli ultimi 800.000 anni.

Il biossido di carbonio è un gas serra che ha la capacità di intrappolare la radiazione solare e mantenerla all’interno dell’atmosfera, favorendo l’aumento delle temperature. È il più diffuso tra tutti i gas a effetto serra prodotti dalle attività umane ed è attribuito principalmente ai combustibili fossili.

Il programma Scripps CO2 è diretto dal geochimico Ralph Keeling, figlio del defunto creatore della curva di Keeling Curve:

Continuiamo a bruciare combustibili fossili. L’anidride carbonica continua ad aumentare nell’aria”, ha dichiarato Ralph Keeling.

E c’è ancora chi ha il coraggio di negare i cambiamenti climatici e l’influenza umana…

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Roma Moto Days

Al Motodays 2020 va in scena la mobilità elettrica

Cosmoprof 2020

Scarica la guida sulla clean beauty, il futuro della cosmesi è green

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook