Emergenza smog al nord: stop al traffico da Milano a Torino, polveri sottili oltre i limiti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le polveri sottili hanno raggiunto livelli pericolosi superando i 50 microgrammi al metro cubo per una decina di giorni consecutivi, con peggioramenti dovuti all’arrivo della nebbia e dell’alta pressione che hanno ulteriormente compromesso la qualità dell’aria.

Per questo diverse città hanno optato per il blocco auto: a Torino è scattato il livello di emergenza rosso e da oggi non possono circolare i veicoli diesel Euro 5 prodotti prima del 2013, oltre agli Euro 4, cosa che accade per la prima volta dallo scorso primo ottobre, quando entrarono in vigore i provvedimenti di contenimento della qualità dell’aria, secondo quanto stabilito dall’accordo di Bacino padano.

Sulla pagina fb, il Comune ha specificato quali sono i veicoli soggetti a limitazioni e per quanto rimarranno in vigore:

“Dopo 10 giorni di superamento del livello soglia di pm10 attivo il livello 2:

Mercoledì 8 e giovedì 9 gennaio i limiti alla circolazione a Torino riguarderanno i ? ? veicoli privati per il trasporto di persone:
– Benzina, gpl e metano Euro 0 – dalle 0:00 alle 24:00
– Diesel Euro 0 e Euro 1 – dalle 0:00 alle 24:00
– Diesel Euro 2, Euro 3 e Euro 4 – dalle 8:00 alle 19:00
– Diesel Euro 5 (immatricolati prima del 01/01/2013) – dalle 8:00 alle 19:00
– Benzina Euro 1 – dalle 8:00 alle 19:00″

Il divieto rimarrà valido quindi tutti i giorni, dalle ore 8 alle 19, fino al 9 gennaio. Per i veicoli commerciali con stessa classe emissiva, non è possibile circolare dalle 8.30 alle 14 e dalle 16 alle 19. A seconda dei risultati dei rilevamenti curati da Arpa Piemonte sulle polveri sottili nell’aria cittadina si deciderà, dopo il 9, se proseguire o meno con le limitazioni al traffico.

Per quanto riguarda la Lombardia, continuano vari divieti temporanei di primo livello, attivi da venerdì, e durante tutta la giornata di oggi, a Milano e provincia, i veicoli Euro 4 diesel sono rimasti fermi, mentre a Cremona lo stesso divieto è stato imposto anche ai veicoli commerciali.

In Veneto la soglia delle polveri sottili è stata superata a Venezia, Padova, Treviso e Vicenza, motivo per cui è scattato il divieto di circolazione per l’intera settimana, incluso il weekend. A Venezia la situazione peggiore, con un livello 1 “Arancione” rilevato dall’Osservatorio regionale della qualità dell’aria Arpav.

Non solo il Nord è colpito dall’inquinamento dell’aria, anche in Toscana sono scattati divieti a causa dell’anticiclone che sta stazionando sull’Italia, con peggioramenti previsti a metà settimana a causa delle nebbie.

Se le misure adottate per arginare l’inquinamento non dovessero rivelarsi efficaci, il rischio è di raggiungere entro fine del mese il semaforo viola, che prevede il blocco di tutte le auto Euro 5 e implica ulteriori limitazioni.

Una situazione che si ripresenta puntualmente ogni anno, come sottolineato da Legambiente:

“Ogni inverno torniamo a parlare di #inquinamento atmosferico. Sotto accusa in primis le #polverisottili. Per esempio, dal 1 gennaio ben 6 grandi #città hanno hanno fatto l’en plein superando per 6 giorni su 6 i limiti di legge previsti: Torino, Rovigo, Padova, Treviso, Venezia e Vicenza.”

Problema tutt’altro che trascurabile, considerato che ha gravi conseguenze non solo sull’ambiente ma sulla nostra stessa salute.

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook