Educazione ambientale in tutte le scuole italiane

Gelmini_Prestigiacomo

L’educazione ambientale nelle scuole dovrebbe starci da un pezzo, anzi no, perché l’Ambiente dovrebbe essere qualcosa d’innato, come respirare o dormire. Perché siamo noi, è la nostra Terra, fa parte della nostra famiglia. Ed invece, come per l’educazione, è una costruzione che spesso viene male.

Ben venga l’iniziativa del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dell’Istruzione, che prevede lo stanziamento di un milione di euro (sic !) per organizzare l’educazione ambientale all’interno della nuova materia “Cittadinanza e Costituzione” (che da sola avrebbe bisogno di un intero ciclo scolastico) prevista per l’anno 2009-2010, per gli studenti di ogni ordine e grado. Poco è meglio di niente.

Ancora non chiarite le linee guida, che saranno emanate a settembre, ma è prevista la partecipazione del Corpo Forestale dello Stato, dei Carabinieri e altri. Si sa qualcosa di più sui temi che si tratteranno: ecosostenibilità, eco-legalità, riciclo dei rifiuti.

La Prestigiacomo spara alto: “Questo è il primo passo di un percorso formativo. Infatti, se tutti avessimo avuto un’ educazione ambientale non avremmo avuto l’emergenza rifiuti a Napoli e tante altre emergenze”. Più con i piedi per terra la Gelmini:”Con questa iniziativa si vogliono promuovere delle piccole attenzioni che però possono fare molto”.

Mario Notaro

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

tuvali
seguici su Facebook