Eco-cremazione? A Torino anche le onoranze funebri sono certificate.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

e funerali rispettosi dell’ambiente. Così, la Società per la cremazione (Socrem), attiva dal 1883 a Torino, garantirà al capoluogo piemontese cremazioni con certificazioni ambientali. Cosa dire, sostenibili anche nell’ultima ora, non è sicuramente un argomento di cui gioire ma, è positivo constatare che anche il delicatissimo settore delle onoranze funebri sta sviluppando una sensibilità ambientale.

Con il nuovo anno, infatti, al tempio crematorio del cimitero monumentale torinese sono entrati in funzione due nuovi impianti altamente efficienti. Moderni dal punto di vista tecnologico, i nuovi siti permetteranno di abbattere del 50 per cento le emissioni di CO2 rilasciate nella cremazione.

E se questo non dovesse bastare, la Socrem ha pensato anche a un sistema di compensazione delle emissioni a favore della riduzione della deforestazione in Eritrea e Amazzonia.

La cremazione non è un argomento facile da comunicare, ma è bene sapere che questa scelta comporta un risparmio energetico rispetto alla sepoltura convenzionale. La società piemontese ricorda infatti che con la cremazione si risparmia spazio, bastano delle piccole cellette che contengono le urne cinerarie, e si proteggono le falde freatiche. Ultimo beneficio, la possibilità di evitare a monte tutte quelle scorie metalliche, lapidee e lignee che vengono rinvenute e che devono essere smaltite in un secondo momento.

Tutto si trasforma, insomma, nel pieno rispetto della Natura.

Serena Bianchi

 

Leggi tutti i nostri articoli sulla “morte sostenibile” (pira ecologica, cimitero ecosostenibile, bara riciclabile)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook