Divieto di fumo in spiaggia: tutte le località dove non si potrà fumare quest’estate

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pesaro è l’ultima di una serie di spiagge che hanno messo al bando il fumo: sempre più comuni stanno adottando ordinanze che vietano le sigarette sia negli stabilimenti attrezzati sia nelle spiagge libere. Multe fino a 500 euro per chi non rispetterà il divieto.

La misura servirà a salvaguardare la salute delle persone e a tutelare l’ambiente, evitando che migliaia di mozziconi restino sulla spiaggia o finiscano in mare. In attesa che diventi un divieto a livello nazionale ecco la lista delle spiagge dove non si potrà fumare quest’estate.

La lista dei comuni dove non si può fumare in spiaggia

La lista dei comuni italiani smoke free si allunga sempre di più e aumentano le ordinanze che vietano il fumo sulle spiagge italiane. L’ultima città che si è aggiunta di recente è Pesaro, dove il divieto scatterà il 15 luglio: non si potrà fumare sulla battigia e in acqua, fino a 200 metri dalla riva.

L’obiettivo è quello di tutelare la salute pubblica contro i rischi del fumo passivo, nonché quello di difendere l’ambiente dalle migliaia di mozziconi lasciati sulla spiaggia. Il buon senso dei fumatori non è mai stato sufficiente a impedire loro di fumare su lettini e asciugamani anche in presenza di bambini e donne incinte. Spesso i mozziconi vengono sotterrati sotto la sabbia o gettati in mare: i mozziconi di sigaretta inquinano i mari più della plastica e possono impiegare dai cinque ai dodici anni per decomporsi.

Le ordinanze adottate da diversi sindaci italiani vietano dunque il fumo di sigaretta fino a 10 metri dalla battigia e il divieto è valido sia negli stabilimenti attrezzati sia nelle spiagge libere. È vietato anche gettare mozziconi di sigaretta e cenere in acqua e su tutto il territorio comunale. I trasgressori potranno essere segnalati dai turisti e saranno puniti con multe dai 25 ai 500 euro.

Di seguito, la lista aggiornata dei comuni italiani smoke-free, ma il divieto potrebbe presto estendersi a tutte le spiagge della penisola:

  • Veneto: Bibione
  • Liguria: Lerici, Sanremo, Savona
  • Emilia Romagna: Ravenna e Rimini
  • Marche: Pesaro, San Benedetto del Tronto, Sirolo
  • Abruzzo: Alba Adriatica
  • Lazio: Anzio, Ladispoli, Ponza
  • Puglia: Manduria e Porto Cesareo
  • Sardegna: Olbia, Sassari, Stintino
  • Sicilia: Capaci, Lampedusa, Linosa

Alcuni lidi attrezzati hanno predisposto apposite aree per i tabagisti lontano da ombrelloni e aree gioco, così che i non fumatori possano godersi l’aria di mare senza dover respirare le tante sostanze cancerogene rilasciate dalle sigarette.

Leggi anche:

 

Tatiana Maselli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook