Questa non è una discarica, è il porticciolo di Viserba a Rimini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dai termosifoni alle buste di plastiche, dagli pneumatici esausti fino alle lattine. Il porticciolo di Viserba è una vera e propria discarica di rifiuti. Quello che hanno ritrovato i sommozzatori delle Fiamme Gialle della Stazione Navale di Rimini è davvero spaventoso.

Crescono le isole di plastica e anche i nostri mari sono ormai delle discariche a cielo aperto. I fondali sembrano delle pattumiere e dal porticciolo di Viserba arriva l’ennesima amara scoperta. Durante alcune immersioni di esercitazioni di rito, i sommozzatori della Guardia di Finanza riminese hanno rinvenuto una discarica abusiva a ridosso della scogliera frangiflutti di Viserba.

Secondo le forze dell’ordine quei rifiuti sono stati gettati da privati. Si tratta, infatti, di termosifoni in ghisa, pneumatici esausti, griglie metalliche, spezzoni di reti e ancorotti da pesca, buste di plastica e lattine, sommersi dalla sabbia ma presenti sul fondale marino chissà da quanto tempo.

I sommozzatori si sono subito attivati per il recupero, utilizzando il pallone di sollevamento in dotazione per portare a galla i rifiuti che sono poi stati conferiti ad un operatore ecologico autorizzato per l’avviamento allo smaltimento.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook