Disastro ambientale in Brasile: 3 mesi dopo, è peggio del previsto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Rio Doce, qual è la situazione del fiume a tre mesi di distanza dal disastro ambientale in Brasile? Le acque del fiume non sono idonee né per la pesca né per la balneazione e nemmeno per l’irrigazione in agricoltura.

I nostri corrispondenti dal Brasile continuano a seguire da vicino la vicenda. Secondo gli ultimi aggiornamenti, sono state effettuate analisi in 18 punti del fiume. I campionamenti hanno rilevato metalli pesanti e batteri.

Altri 29 campioni di acqua e fango sono stati raccolti da SOS Mata Atlantica e analizzati in laboratorio. I parametri fondamentali che definiscono la classificazione di un fiume sono risultati molto superiori a quanto consentito dalla legge, con particolare riferimento alla torbidità delle acque.

Secondo Malú Ribeiro, coordinatrice delle acque di SOS Mata Atlantica: “I dati rafforzano la gravità del danno ambientale e, purtroppo, le piogge finiscono per trascinare il fango verso il letto del fiume e la situazione diventa ancora più complicata”.

rio doce tabella

rio doce grafico

Il fiume risulta inquinato non soltanto dai metalli pesanti ma anche dai prodotti utilizzati in agricoltura e dalle acque reflue non trattate. La presenza del fango rende i rilevamenti più difficoltosi.

Qui potete consultare il rapporto sull’inquinamento del Rio Doce.

Marta Albè

Fonte foto: Sosma

Leggi anche:

MEGA DISASTRO AMBIENTALE IN BRASILE: IL FIUME DI FANGO TOSSICO È ARRIVATO FINO AL MARE (FOTO)

DISASTRO AMBIENTALE IN BRASILE: IL RIO DOCE STA MORENDO, INQUINATO DA FANGO TOSSICO, ARSENICO E MERCURIO (FOTO)

BRASILE: CROLLANO DUE DIGHE, È IL DISASTRO AMBIENTALE PIÙ GRAVE MAI AFFRONTATO DAL PAESE

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook