California, la diga più grande degli Usa è al collasso: 200 mila persone evacuate (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In California la diga più grande degli Stati Uniti è al collasso e almeno 200 mila persone stanno lasciando le proprie abitazioni per motivi di sicurezza. È allarme per la situazione della diga di Oroville.

Le forti piogge e le abbondanti nevicate dell’inverno hanno messo in pericolo la tenuta della diga di Oroville che è la più alta degli Usa.

Le autorità hanno ordinato alla popolazione di abbandonare l’area a valle della diga e dunque gli abitanti si sono messi in viaggio per spostarsi in luoghi più sicuri. Per la prima volta in 48 anni dalla costruzione della diga è stato aperto il canale di scolo di emergenza e le autorità temono che il sistema non possa reggere.

Il Dipartimento delle risorse idriche ha ordinato l’evacuazione domenica pomeriggio sottolineando che il canale di scolo della diga è a rischio di collasso con rilascio incontrollato delle acque nel lago Oroville.

Leggi anche: NO ALLA MEGA DIGA ELETTRICA DI SIEMENS IN AMAZZONIA, LA PETIZIONE (FOTO E VIDEO)

Nel canale di scolo principale la scorsa settimana si è creata una falla e dunque è stato necessario aprire il canale di scolo di emergenza. Le autorità non sarebbero tanto preoccupate per la diga, che è considerata molto resistente, quanto più per il canale di scolo che potrebbe non essere sufficiente a gestire questa situazione inaspettata.

diga oroville 1
L’Ufficio di Emergenza ha raccomandato ai cittadini pronti all’evacuazione di spostarsi solo verso Est, Sud o Ovest e di non dirigersi a Nord verso Oroville.

Leggi anche: BRASILE: QUELLE 40 DIGHE CHE METTERANNO IN GINOCCHIO L’AMAZZONIA E LE POPOLAZIONI INDIGENE (FOTO)

diga oroville 2

I livelli delle acque in cima alla diga sono aumentati molto ultimamente per via delle forti piogge e della neve che hanno seguito anni di grande siccità in California.

diga oroville 32

Il governatore della California, Jerry Brown, ha richiesto alla Federal Emergency Management Agency di dichiarare uno stato di grave emergenza per via delle piogge e delle tempeste già dallo scorso venerdì.

diga oroville 4

La diga di Oroville era stata costruita tra il 1962 e il 1968 e supera di circa 12 metri la diga di Hoover. Ora le autorità stanno monitorando la situazione e la speranza è che eventuali danni alla popolazione e alle abitazioni possano essere limitati al minimo.

Marta Albè

Photo Credits

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook