@Foto Ansa

Crisi climatica, nubifragi e inondazioni in Germania: case crollate, dispersi e vittime

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sembra uno scenario apocalittico quello che in questi giorni stanno vivendo gli abitanti della Germania. Qui, a causa delle forti piogge e delle inondazioni, alcune abitazioni sono addirittura crollate. Si contano purtroppo decine di dispersi e alcune vittime.

Sono ore concitate in Germania dove, soprattutto nella parte occidentale del paese, la crisi climatica ha fatto sentire ancora la propria forza. Le violenti piogge hanno allagato diversi centri abitati e causato il crollo di sei case nello stato occidentale tedesco della Renania-Palatinato. Qualcuno è riuscito a mettersi in salvo sul tetto, di altri invece non c’è traccia.

Purtroppo il bilancio è ancora provvisorio. Secondo quanto riportato da The Guardian, altre 25 case sono a rischio di crollo nel distretto di Schuld bei Adenau, nella regione collinare della Eiffel:

Al momento abbiamo un numero poco chiaro di persone sui tetti che devono essere salvate, – ha detto un portavoce della polizia di Coblenza. – Ci sono molti luoghi in cui sono stati dispiegati vigili del fuoco e soccorritori. Non abbiamo ancora un quadro molto preciso perché le misure di salvataggio proseguono.

Due pompieri sono annegati ed è stato dispiegato l’esercito per aiutare i residenti bloccati da ieri. Anche il trasporto ferroviario, stradale e fluviale è stato interrotto ed è accaduto nella regione più popolosa del paese. Il bilancio delle vittime è ancora incerto ma sarebbero 4 quelle finora accertate.

alluvione Germania

@Foto Ansa

Il servizio meteorologico tedesco ha emesso un avviso meteorologico estremo mercoledì per parti di tre stati occidentali, mentre Hagen, una città di 180.000 persone, ha dichiarato lo stato di emergenza dopo che il fiume Volme ha rotto gli argini.

Il team di crisi di Hagen ha detto che l’acqua avrebbe raggiunto livelli visti non più di quattro volte in un secolo e ha avvertito tutti coloro che vivevano vicino ai fiumi della città di spostarsi immediatamente verso zone più alte.

Vediamo questo tipo di situazione solo in inverno normalmente, – ha detto alla WDR Bernd Mehlig, un funzionario dell’ambiente della Renania settentrionale-Vestfalia. – Qualcosa del genere, con questa intensità, è completamente insolito in estate.

Le città colpite sono irriconoscibili. Alcune zone di Hagen sono state immerse nel fango, isolate dalle acque alte e quasi inaccessibili. Evacuata anche una casa di cura.

L’amministratore distrettuale Jürgen Pföhler ha invitato le persone a rimanere a casa il più possibile e

se necessario ad andare ai piani superiori. La situazione è molto grave. C’è pericolo per la vita, ha detto. 

Ancora una volta, la crisi climatica si fa sentire in una delle tue tante, temibili forme.

Fonti di riferimento: The Guardian, Spiegel

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Schär

Schär, alla scoperta di un mondo fatto di cereali e qualità

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook